Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Simoncelli trionfa a Phillip Island e si riavvicina al titolo

Simoncelli trionfa a Phillip Island e si riavvicina al titolo

L'italiano vince con sei giri d'anticipo a causa della caduta del suo compagno di squadra e delle conseguenti bandiere rosse sul tracciato, conquistando la seconda posizione mondiale a 12 punti da Aoyama.

L'Iveco Australian Grand Prix classe 250 si apre con una partenza più simile ad un GP dell'ottavo di litro. Molti piloti vicinissimi con Alex Debon che la spunta dopo la prima curva salvo poi finire in una via di fuga pochi secondi dopo. Ne approfitta Simoncelli su Metis Gilera, con Barberá e Faubel alle sue spalle. Aoyama occupa la settima posizione mentre Bautista solo ottavo.

Subito in recupero lo spagnolo della Mapfre Aspar, quarto dopo tre tornate mentre Aoyama sembra in difficoltà. Tutto sembra girare a favore di Simoncelli che continua a comandare la gara. Brutte notizie per Mattia Pasini, alla terza caduta del fine settimana. Ritiro obbligato per il pilota della Paddock GP Racing.

Ad undici giri dal termine Bautista si mette alle spalle di Simoncelli, mentre Hiroshi Aoyama (Scot Racing) scivola in ottava posizione con Abraham e Di Meglio a fare da "tappo". Buona gara di Barberá e De Rosa attualmente in terza e quarta piazza rispettivamente. Tre giri dopo però lo spagnolo della Mapfre Aspar cade e perde probabilmente l'ultima possibilità di titolo.

Le Bandiere rosse a sei giri dal termine per una pericolosa caduta di Roberto Locatelli nel mezzo della pista consegnano una vittoria anticipata a Marco Simoncelli che precede sul podio Hector Barberá (Pepe World Team) e Raffaele de Rosa (Scot Racing). L'italiano è alla sesta vittoria stagionale con cui, tra l'altro, recupera la seconda posizione nel mondiale situandosi a soli 12 punti dal leader Aoyama. Per Bautista, 10º, si allontanano le possibilità di lottare per il campionato con due sole gare in calendario (-29).

Jules Cluzel (Matteoni Racing), caduto ma con bandiere rosse in pista, Mike di Meglio (Mapfre Aspar) e Karel Abraham (Cardion AB) completano le prime sei posizioni. Per il pilota ceco si tratta del miglior piazzamento in carriera in 250.

Subito notizie confortanti per Roberto Locatelli che dopo i primi esami sembrerebbe aver riportato solo qualche contusione alla schiena.

Tags:
250cc, 2009, Iveco AUSTRALIAN GRAND PRIX, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›