Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Tempo di verifiche per Casey Stoner

Tempo di verifiche per Casey Stoner

La Malesia come "prova del 9" per l'australiano che dovrà correre con temperature decisamente diverse rispetto agli ultimi due appuntamenti.

Rientrato con due podi consecutivi ad Estoril e Phillip Island, inclusa la vittoria nel GP casalingo, Casey Stoner affronta ora la prova più importante a livello fisico di tutta la stagione. In Portogallo e in Australia il pilota Ducati Marlboro non ha accusato alcun sintomo di stanchezza straordinaria, ma le temperature proibitive che il numero 27 incontrerà in Malesia saranno un passo fondamentale e definitivo sulla sua guarigione.

Caldo torrido e alto tasso di umidità: sono questi i due principali fattori contro cui dovrà lottare Stoner, vincitore a Sepang nel 2007 sulla via del titolo mondiale.

"In passato mi sono sempre piaciute le gare al caldo, ma l’anno scorso in Malesia ho corso con il polso infortunato e quest’anno ci sono stati i problemi fisici che sappiamo quindi probabilmente è stata una serie di fattori che ultimamente mi hanno fatto soffrire le alte temperature. A Phillip Island però è andata così bene dal punto di vista fisico che mi sento abbastanza fiducioso".

"Sarà sicuramente una gara dura, essere veloci e consistenti in quelle condizioni è difficile a prescindere, trovare la messa a punto giusta è impegnativo, ma è sempre stato così e, più i giorni passano, più io rientro in allenamento quindi ci sono ragionevoli prospettive di essere competitivi in entrambi gli ultimi due appuntamenti di questa stagione".

Dello stesso avviso anche il direttore del Progetto Ducati Livio Suppo, che sul suo pilota di punta ha aggiunto, "n Malesia troveremo temperature molto diverse rispetto a Phillip Island e sarà una ulteriore verifica del suo recupero fisico. Al momento preferisce condizioni più fresche ma in passato il caldo non gli aveva dato problemi e infatti nel 2007 ha vinto!"

Stoner correrà in Malesia per difendere la terza posizione dagli attacchi di Dani Pedrosa, su cui vanta 6 punti in classifica generale.

Tags:
MotoGP, 2009, SHELL ADVANCE MALAYSIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX, Casey Stoner, Ducati Marlboro Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›