Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

L'Italia si sveglia e Rossi è di nuovo Campione del Mondo

L'Italia si sveglia e Rossi è di nuovo Campione del Mondo

In Malesia Valentino conquista per la nona volta in carriera il titolo iridato, il settimo nella classe regina. Tradotto nel codice del pilota di Tavullia: "Gallina vecchia fa buon brodo".

Il 12º podio stagionale di Sepang, 163º tra tutte le classi, consegna a Valentino Rossi il nono Campionato del Mondo, il settimo nella categoria MotoGP. Un risultato atteso, questo sì, ma per nulla di facile raggiungimento in un Gran Premio in cui è successo davvero di tutto.

La pioggia iniziale, la partenza nervosa, la rimonta di Lorenzo...Tutti fattori che avrebbero potuto mettere in difficoltà l'italiano, e che invece hanno reso ancor più magistrale, se possibile, la prova del numero 46 della Fiat Yamaha, che ha riassunto così l'ennesima stagione vittoriosa in carriera:

La gara di oggi è stato un po' lo specchio di questa stagione," ha iniziato Rossi. "Prepari alla perfezione una gara sull'asciutto e pochi minuti prima dell'inizio inizia a piovere...Siamo stati costretti a scendere in pista senza un vero e proprio setting da bagnato e forse anche per questo è un grandissimo risultato".

"Voglio ringraziare davvero tutti, dal team agli amici e tutte le persone che mi aiutato ad essere qui a festeggiare il nono titolo mondiale".

Non stupisce poi che il Campione del Mondo 2009 in pista, dimostri di esserlo ancora una volta dietro ad un microfono: il terzo pensiero dopo la gara e i ringraziamenti va infatti a chi gli ha reso davvero difficile la vita in quest'annata...

"Ho avuto grandi rivali per tutta la stagione e nel finale il mio compagno di squadra Jorge Lorenzo mi è stato davvero con il fiato sul collo, insieme siamo stati protagonisti di sfide al limite, quindi vorrei complimentarmi anche con lui".

Con questo trionfo mondiale Valentino Rossi raggiunge a quota 9 Mike Hailwood e Carlo Ubbiali, rimanendo alle spalle dei soli Giacomo Agostini (15) e Angel Nieto (13).

Tags:
MotoGP, 2009, SHELL ADVANCE MALAYSIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX, Valentino Rossi, Fiat Yamaha Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›