Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

A Vallelunga Valentino Rossi chiude 3° nella classe GT3 alla guida di una Ferrari 430

A Vallelunga Valentino Rossi chiude 3° nella classe GT3 alla guida di una Ferrari 430

19ª edizione della "6 ore di Vallelunga" con la straordinaria partecipazione di Valentino Rossi, in equipaggio con Andrea Ceccato e Alessio Salucci.

La presenza di Valentino Rossi sul circuito di Vallelunga per la tradizionale "6 ore" ha richiamato ben 10 mila spettatori, accorsi nonostante la folta nebbia che ha rallentato i primi giri di gara che i piloti hanno percorso alle spalle della safety car.

L'attenzione era ovviamente completamente rivolta al nove volte Campione del Mondo, autore della la prima e sesta ora di gara al volante della Ferrari 430 del Team Kessel, diviso con Alessio Salucci e Andrea Ceccato. Per l'italiano e i suoi compagni molta sfortuna visto che un problema meccanico e un principio d’incendio durante la sesta ora di gara ha impedito loro di vincere la categoria. Terzo posto finale alle spalle della Corvette di Emanuele Pirro, Carlo Graziani ed Elio Marchetti, e della Ferrari 430 di Forgione, Carugati e La Mazza.

"Siamo stati un po’ sfortunati alla fine e per questo voglio riprovarci,"ha dichiarato Valentino Rossi. "Se il prossimo anno ci sarà l'occasione e la possibilità di tornare, lo farò volentieri; anche perché quando sei davanti fino a 40 minuti dalla fine, rimane un po' l'amaro in bocca".

"Mi sono anche un po' spaventato per il principio d’incendio, ma i ragazzi dell’antincendio mi hanno subito aperto la macchina e non ci sono stati problemi. Peccato perché avevamo quasi vinto. Non c’è stata la bagarre all’inizio a causa della Safety Car per la nebbia, ma mi sono comunque divertito perché siamo andati forte e c’erano tanti tifosi".

Complimenti a Rossi anche da Emanuele Pirro, vincitore della Classe GT3: "Valentino è un esempio per tutti, perché è un campione e ha l’umiltà di correre anche in categorie diverse, ma senza lamentarsi e impegnandosi molto".

Tags:
MotoGP, 2009, Valentino Rossi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›