Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il binomio perfetto: Rossi e Yamaha

Il binomio perfetto: Rossi e Yamaha

Sei stagioni con la casa giapponese e quattro titoli nelle stagioni 2004, 2005, 2008 e 2009.

Gli anni in Yamaha consolidano la figura di Valentino Rossi come Campione vero, se mai ci fossero stati dubbi, con le gioie dei titoli 2004 e 2005, e quelle ancora più grandi degli ultimi due, arrivati a seguito di due stagioni "buie" per il pilota di Tavullia.

2004 – Il passaggio da Honda a Yamaha non intacca l'attitudine di un fenomeno abituato a vincere. Si inizia subito a Welkom, si chiude ancora una volta a Phillip Island. Non ci sono parole se non quelle sulla maglia celebrativa di Rossi: "Che Spettacolo".

2005 – I rivali si chiamano Melandri, Hayden e Gibernau, ma il risultato non cambia. Settimo Campionato del Mondo con Sepang che ha per la seconda volta l'onore di applaudire il Campione di Tavullia.

2008 – "Scusate il ritardo". Due anni passati a rincorrere prima Hayden e poi Stoner rendono ancora più bello il ritorno di Valentino Rossi sul gradino più alto. Nove vittorie consegnano all'italiano l'ottavo titolo conquistato matematicamente a Motegi, Giappone.

2009 – A 30 anni suonati, il sempre verde Valentino combatte contro i giovanissimi Stoner e Lorenzo e sorride ancora una volta. Terzo titolo festeggiato in Malesia con il nuovo slogan "Gallina vecchia fa buon brodo". Sarà l'ultimo?

Tags:
MotoGP, 2009, Valentino Rossi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›