Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Bilancio positivo per il team Rizla Suzuki in Malesia

Bilancio positivo per il team Rizla Suzuki in Malesia

Due giorni di test per stringere il cerchio e trovare le migliori soluzioni 2010 per Capirossi e Bautista.

Si chiude la prima puntata del capitolo Sepang e la Rizla Suzuki ne esce con buone indicazioni in vista dei prossimi appuntamenti e della campagna 2010 in arrivo con l'esordio in Qatar dell'11 aprile. Loris Capirossi e Álvaro Bautista sono stati impegnati nello sviluppo di varie componenti della nuova GSV-R ed entrambi hanno raccolto sensazioni positive.

Il veterano italiano è stato uno dei più presenti in pista, e ai microfoni di motogp.com ha commentato: "Una due giorni importante qui a Sepang. In questo test abbiamo scartato le cose peggiori e tenuto le migliori, nel prossimo ci concentreremo sul vero prototipo 2010. Abbiamo lavorato moltissimo sulla ciclistica provando addirittura tre telai e ora siamo contenti perché ne abbiamo trovato uno che funziona bene. Abbiamo lavorato con l'areodinamica, con la posizione di guida diversa, abbiamo provato tre serbatoi diversi".

"Ci sono ancora delle piccole cose da fare come provare il nuovo forcellone ma sono davvero soddisfatto. Nel prossimo test sempre qui a Sepang dovremo provare il nuovo motore e questo sarà il passo decisivo che potrebbe farci fare il salto di qualità".

Sorrisi e conferme anche nel lato spagnolo del box Suzuki, con Álvaro Bautista che ha registrato una ottantina di giri in due giorni, prima di dichiarare: "Ho avuto la possibilità di correre anche col bagnato e le sensazioni sono state positive. La Suzuki è divertente da guidare sul bagnato. Abbiamo provato parecchie cose, anche il nuovo forcellone, ma l'anteriore funziona in maniera un po' differente e dobbiamo migliorare in questo aspetto".

Prossimo appuntamento per i piloti del team "azzurro" sempre a Sepang il 25 e 26 febbraio.

Tags:
MotoGP, 2010, Loris Capirossi, Alvaro Bautista, Rizla Suzuki MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›