Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Conclusa la prima giornata di test Moto2 a Montmeló

Conclusa la prima giornata di test Moto2 a Montmeló

Il sole del pomeriggio ha permesso l'ingresso in pista di vari piloti della nuova classe intermedia.

Pomeriggio decisamente più movimentato per i piloti della nuova classe del Campionato del Mondo MotoGP, con il sole che ha concesso, anche se a fasi alterne, un tracciato in condizioni migliori rispetto al mattino. Tra i più attivi della giornata sicuramente Roberto Rolfo, già protagonista in mattinata sul bagnato, l'italiano ha saputo continuare nella giusta direzione con la sua Suter Italtrans S.T.R., chiudendo, tra l'altro, con il miglior tempo di giornata (1'51.3).

Bene il duo del team Technomag-CIP formato da Dominique Aegerter e Shoya Tomizawa con il giapponese che ha chiuso in 1.52'7, mentre l'austriaco in 1.53'4 (entrambi con circa 37 giri a referto). Esordio con il Marc VDS Racing Team con telaio Suter per Scott Redding che ha sfruttato solo l'ultima mezz'ora di test portando a termine un totale di sette giri (1'57).

Interessanti anche le prove di Thomas Luthi (Interwetten Moriwaki Racing) e per la coppia Blusens BQR formata da Yonni Hernandez e Mashel Al Naimi. Lo svizzero ha registrato 8 giri senza riferimenti cronometrici, mentre il colombiano e il qatarense hanno chiuso rispettivamente con i tempi di 2.00'8 e 1.56'2.

Meno indicativi i tempi degli altri piloti in pista, tutti con meno di 3 giri registrati: il duo della Jack-Jones by Antonio Banderas formato da Joan Olivé (2.05'8) e Kenny Noyes (2.08), Fonsi Nieto e Yannick Guerra (G22 HolidayGym) e Axel Pons e Sergio Gadea (Pons Racing) che hanno chiuso rispettivamente in 1.56'3 e 1.56'2.

Ai box sono rimasti Raffaele De Rosa e Yuki Takahashi (entrambi del team Tech3 Racing), Julian Simon e Mike di Meglio(Mapfre Aspar) che già avevano pianificato di sfruttare solo il giovedì e il venerdì, Alex Baldolini (Caretta Technology Race Dept), Vladimir Leonov (Vector Kiefer Racing) e Stefan Bradl (Viessman Kiefer Racing).

I tempi e le prestazioni delle moto acquisteranno maggiore rilevanza nel test ufficiale Moto2/125 che si terrà sul circuito Ricardo Tormo de la Comunitat Valenciana dall'1 al 3 marzo. I team riceveranno infatti i motori Honda con cui correranno la stagione 2010. Oggi sono state discusse e approvate alcune novità al regolamento tecnico Moto2 con la commissione Grand Prix che si è riunita a Barcellona per definire le condizioni e il procedimento di richiesta di un nuovo motore per i team Moto2.

Per quanto riguarda la classe dell'ottavo di litro, significativi i risultati del duo Derbi Bainet con Efren Vazquez (2.01'9 e 28 giri) e Pol Espargaró (2.03'05 e 18 giri) e Marc Marquez (Red Bull Ajo Motorsport), oggi 17enne, che ha chiuso con 10 giri e un miglior tempo di 2.05'1.

Tags:
Moto2, 2010

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›