Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Noyes il più rapido nella mattinata di Jerez

Noyes il più rapido nella mattinata di Jerez

L'americano del team Jack&Jones by Antonio Banderas sfrutta bene le poche ore con pista asciutta a Jerez de la Frontera e chiude davanti a Canepa e Hernandez.

La seconda giornata di test a Jerez de la Frontera concede ancora poco tempo ai team Moto2 e 125 per proseguire lo sviluppo dei propri prototipi, a causa delle condizioni climatiche in continua evoluzione. Il sole che ha accolto i piloti nelle prime ore della mattinata, sufficiente per riportare la pista in buone condizioni dopo la pioggia caduta in nottata, ha già lasciato (alle 13.00) spazio a nubi cariche di pioggia e ad un forte vento.

Il più bravo a sfruttare il tracciato andaluso in queste prime tre ore di prove è statoil pilota del team Jack&Jones by Antonio Banderas Kenny Noyes, in grande evidenza già a Valencia e leggermente in difficoltà ieri con l'asfalto bagnato (solo 12º). Oggi il numero 9 della nuova classe intermedia chiude con il tempo di 1'45.704.

Il primo rivale dell'americano è Niccolò Canepa che con la Scot Racing dimostra di essere decisamente più a proprio agio sull'asciutto: l'italiano trova il secondo tempo assoluto, nonostante una caduta senza conseguenze. L'ex pilota MotoGP accusa però quasi 1 secondo dalla vetta.

Non smette di stupire il pilota del Team BQR Blusens Yonny Hernandez terzo, praticamente con lo stesso di tempo di Canepa (+0.015s), mentre Toni Elias (Gresini Racing) e Alex de Angelis (Scot Racing Team) rimangono nei piani alti della classifica dei tempi rispettivamente in quarta e quinta piazza.

Lukas Pesek (Matteoni CP Racing), Jules Cluzel (Forward Racing), Julian Simon (Mapfre Aspar) e Arne Tode (Racing Team Germany) completano la top ten fino a questo momento.

Per quanto riguarda l'ottavo di litro, Marc Marquez, che ieri aveva optato per non scendere in pista, fa segnare oggi la miglior crono, precedendo l'altro catalano Pol Espargaró su Bainet Derbi e Bradley Smith su Bancaja Aspar. Solo quinto Nico Terol (Bancaja Aspar) preceduto da Alberto Moncayo (Andalucia Cajasol).

Da segnalare infine le cadute di Marcel Schrotter (Interwetten Honda 125) e Alexis Masbou (Air Asia-Circuit Int. Sepang).

Tags:
Moto2, 2010

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›