Acquisto Biglietti
VideoPass purchase

Rolfo, recupero completato

L'italiano del team Italtrans STR non ha perso tempo nei test di Jerez trovando subito tempi competitivi.

Il 18 febbraio Roberto Rolfo si era procurato una forte lussazione alla spalla sinistra durante la seconda giornata di test sul circuito di Montmeló. L'infortunio lo aveva costretto all'assenza forzata nelle prove di Valencia, ma il ritorno a Jerez de la Frontera ha riportato il sorriso in casa Italtrans S.T.R.

"Sto meglio. Devo dire che in questa breve pausa tra il test di Barcellona fino ad oggi sono riuscito a recuperare abbastanza in fretta. Sento ancora di non avere la forza che vorrei per andare forte, ma sto migliorando di ora in ora," ha dichiarato il forte pilota tricolore.

"Sono contento di aver recuperato una base così in fretta e mi auguro di arrivare al 100% nel test di fine mese, anzi sono sicuro di poter essere più competitivo di adesso".

L'assenza nel primo test ufficiale aveva obbligato Roberto Rolfo a ritardare l'incontro con il nuovo motore Honda, le cui prime impressioni sono già molto positive.

"La moto è cambiata un po' rispetto a quella che utilizzavo in precedenza. È migliorata in alcuni aspetti perché mi piace molto la guidabilità del motore anche se come prestazioni è rimasta pressochè invariata".

"Sono soddisfatto delle evoluzioni che stiamo apportando alle ciclistiche della moto e spero di poter fare qualche chilometro in più nell'ultimo test per arrivare nella miglior condizione possibile in Qatar per l'inizio del mondiale," ha concluso Rolfo.

Il numero 44 della nuova classe intermedia del Campionato del Mondo ha concluso il test di Jerez con l'ottavo crono assoluto, a poco più di nove decimi dalla vetta della classifica dei tempi.

Tags:
Moto2, 2010, Roberto Rolfo, Italtrans S.T.R.

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›