Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi soddisfatto a metà: "C'è da lavorare"

Rossi soddisfatto a metà: 'C'è da lavorare'

Il terzo posto non può far sorridere il Campione del Mondo in carica, in ritardo soprattutto nei confronti di Stoner.

Valentino Rossi non ha brillato nella prima notte di Qatar, non quanto aveva fatto fino ad ora in tutti i test pre-stagionali. Il terzo posto conquistato nelle FP1 del Commercialbank Grand Prix of Qatar, servirà come sempre da stimolo per il Campione del Mondo, che già domani si rimetterà al lavoro per recuperare il gap dal rivale Casey Stoner.

"Speravo di andare un pochino meglio," ha detto Rossi alla fine della prova. "Come tempo sul giro non è male perché più o meno sono andato come nei test, ma la moto scivola tanto soprattutto dietro e dobbiamo cercare di migliorare un pochino perché non riesco a guidare esattamente come vorrei. Il distacco da Casey Stoner è peggiore rispetto ai test perchè lui l'ultimo giorno aveva girato con la gomma morbida, mentre io non l'avevo usata. Oggi lui ha fatto questo tempo con la gomma dura, quindi c'è da lavorare".

"Domenica vogliamo essere vicino a Stoner, abbiamo delle modifiche da provare domani e speriamo che ci aiutino ad avere un po' più di grip. Si tratta di modifiche soprattutto alla ciclistica e alle sospensioni".

Davanti a lui anche il compagno di squadra Lorenzo, che per 2 millesimi inizia già a giocare a scacchi per la rincorsa al titolo. Sullo spagnolo Rossi ha dichiarato: "Come immaginavo sta bene, perché anche tre settimane fa nei test comunque aveva fatto tanti giri ed era andato abbastanza forte, quindi è al 100% ed è già lì. Jorge è vicino e i due millesimi non cambiano molto le cose".

Infine un commento sulle condizioni della pista, che ospiterà la gara alle 23 ora di Qatar domenica sera..."Adesso le condizioni sono molto migliori di tre settimane fa e io credo che si possa correre anche alle 23. Fa abbastanza caldo, rimango dell'idea che sarebbe meglio correre alle 10, però, se corriamo alle 11 non è un gran problema".

Rossi non vince su questo tracciato dal 2006, e non ci è mai riuscito sotto i riflettori. Domenica sarà la volta buona?

Tags:
MotoGP, 2010, COMMERCIALBANK GRAND PRIX OF QATAR, Valentino Rossi, Fiat Yamaha Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›