Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

In Qatar migliorano le prestazioni di Bridgestone

In Qatar migliorano le prestazioni di Bridgestone

Il fornitore ufficiale della classe regina punta sulla durabilità e vince la sua sfida nel primo round del Campionato.

La prima gara stagionale ha segnato per Bridgestone l'inizio del secondo anno come fornitore unico della classe MotoGP, e il Commercialbank Grand Prix of Qatar non avrebbe potuto regalare più emozioni. Con tutti i piloti della griglia in pista con slick a mescola dura sia per l'anteriore che per il posteriore (ad eccezione di Mika Kallio con un posteriore morbido), l'extra durabilità degli pneumatici giapponesi hanno permesso una grande battaglia per tutto l'arco dei 22 giri della gara.

Meno di due secondi di distacco tra i primi 4, con soli 11 millesimi di secondo a separare il terzo (Andrea Dovizioso - Repsol Honda) dal quarto (Nicky Hayden - Ducati Marlboro), hanno permesso a Bridgestone di tirare positivamente le somme di questo primo GP.

“Sebbene le condizioni della pista siano state più fredde rispetto a tutto il fine settimana, ci aspettavamo che la maggior parte dei piloti scegliessero la mescola dura sia anteriore che posteriore, e sono soddisfatto con le loro prestazioni,” ha spiegato il manager per lo sviluppo delle gomme Bridgestone, Tohru Ubukata. “Solo Mika ha scelto la gomma morbida posteriore, ma sfortunatamente è caduto durante il terzo giro cosa che non ci ha permesso di confrontare le prestazioni delle due mescole”.

Ubukata ha poi concluso: “I primi quattro piloti sono stati tutti più veloci dello scorso anno parlando di tempi di gara e questo dimostra una buona consistenza, e i migliori tre hanno addirittura registrato i migliori tempi nell'ultimo terzo di gara, segno inequivocabile di una grande durabilità. Voglio congratularmi con Valentino, Jorge, Andrea e Nicky per un entusiasmante inizio di stagione”.

Tags:
MotoGP, 2010, COMMERCIALBANK GRAND PRIX OF QATAR

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›