Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Spies non delude a Losail

Spies non delude a Losail

Lo statunitense conquista la quinta piazza nella sua prima gara da pilota regolare del Campionato del Mondo MotoGP.

Primo Gran Premio e primo avviso di uno dei ploti più attesi della stagione 2010. Il texano Ben Spies ha debuttato con una gara più che solida ai comandi della Yamaha M1 del team Monster Tech3 classificandosi quinto nel Commercialbank Grand Prix of Qatar.

Il pilota nordamericano partiva dall'11ª piazza della griglia prima di rendersi protagonista di una gara intelligente, chiusa ad appena 4 secondi di distacco dal vincitore, il Campione del Mondo Valentino Rossi. “Per essere la prima gara dell'anno, con tutta l'eccitazione che c'era, il risultato e la vicinanza al podio sono buoni segnali,” ha dichiarato il 25enne, decisamente il migliore dei rookies in pista.

“Sono contento che sia finita, adesso posso cercare maggior ritmo per la stagione, anche se andiamo su un tracciato che non conosco e quindi credo che il Giappone sarà più complicato per noi. Dovremo dare il 100%. Qui abbiamo fatto realmente una grande gara, ed è un debutto perfetto. Se mi fossi classificato più in alto probabilmente non sarei salito sul podio, ma avrei potuto lottare pe rprovarci”.

Spies, che al termine della gara si è lasciato alle spalle piloti del calibro di De Puniet e Pedrosa, ha voluto ringraziare lo staff tecnico: “Hanno apportato alcune modifiche che mi hanno permesso di terminare bene un fine settimana difficile. Ho fatto qualche errore in qualifica, ma sono stato abbastanza aggressivo nei primi giri perché sapevamo di dover far bene”.

Tags:
MotoGP, 2010, COMMERCIALBANK GRAND PRIX OF QATAR, Ben Spies, Monster Yamaha Tech 3

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›