Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Tomizawa domina la prima sfida Moto2

Tomizawa domina la prima sfida Moto2

Il giapponese appena 19enne trova la prima vittoria in carriera con la Technomag CIP con telaio Suter. Benissimo Rolfo 5º.

Partenza incredibile per la classe Moto2 con Alex De Angelis (RSM Team Scot) e Stefan Bradl (Viessman Kiefer Racing), tra i migliori durante tutto il fine settimana, fuori dopo un contatto al limite all'altezza della terza curva. Necessaria la barella per il sammarinese che ha avuto la peggio. Problemi alla frizione per Julian Simon costretto al ritiro dopo nemmeno un giro.

Davanti ci provano allora Jules CLuzel (Forward Racing), Alex Debon (Aeroport Castelló) e Toni Elias (Gresini Racing Moto2) con Tomizawa e Takahashi agganciati a formare un quintetto di testa. Caduta invece per il napoletano della Tech3 Racing Raffaele De Rosa.

Si ritirano Yonny Hernandez (Blusens STX) e Axel Pons (Tenerife 40 Pons), mentre davanti recuperano Roberto Rolfo (Italtrans STR) e Gabor Talmacsi (Fimmco Speed Up), attualmente in 6ª e 7ª piazza.

A tredici giri dal termine caduta per Yuki Takahashi. Il giapponese della Tech3 Racing si stava giocando la vittoria con il connazionale Tomizawa e con Toni Elias. Cade anche Vladimir Leonov (Vector Kiefer Racing).

A metà gara abbandona anche Anthony West, mentre Shoya Tomizawa (Technomag CIP) è l'unico a correre in 2'02: per il giapponese appena 19enne un secondo e mezzo di vantaggio sul primo rivale. Elias e Cluzel sono gli unici in grado di rovinare la festa al numero 48.

Per Shoya Tomizawa è la prima vittoria in carriera alla sua sola seconda stagione da pilota regolare, non era mai andato oltre la decima piazza (Valencia 2009 classe 250). Il giapponese entra nella storia diventando il primo vincitore di una gara Moto2.

Alex Debon (Aeroport de Castelló) trova la seconda piazza, mentre Jules Cluzel (Forward Racing) si ripete un anno dopo trovando un'altro podio a Losail. Primo degli italiani Roberto Rolfo su Italtrans STR quinto appena dietro ad un Toni Elias in difficoltà negli ultimi minuti di gara.

Mattia Pasini (JiR Moto2), Thomas Lüthi (Interwetten Moriwaki Racing), Simone Corsi (JiR Moto2), Gabor Talmacsi (Fimmco Speed Up) e Sergio Gadea (Tenerife 40 Pons) completano la top ten di questo Commercialbank Grand Prix of Qatar.

Tags:
Moto2, 2010, COMMERCIALBANK GRAND PRIX OF QATAR, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›