Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Buon inizio per Pedrosa nel GP casalingo

Buon inizio per Pedrosa nel GP casalingo

In Repsol Honda lo spagnolo ritrova fiducia mentre è l'italiano Dovizioso ad accusare qualche problema in più tra le curve andaluse.

Dani Pedrosa ha iniziato positivamente il secondo gran premio della stagione che si disputerà sul circuito spagnolo di Jerez de la Frontera domenica 2 maggio. Quarto, a soli 4 decimi e Casey Stoner, il pilota Repsol Honda ha utilizzato oggi il telaio modificato secondo le ultime evoluzioni. Pedrosa conta di poter migliorare ulteriormente nelle prove di domani e lottare per la vittoria nella gara di domenica.

Inizio in salita per il compagno di squadra Andrea Dovizioso. Dopo aver conquistato il podio nella gara di apertura sulla pista di Losail, in Qatar, il pilota italiano  ha lavorato sulla messa a punto e la distribuzione dei pesi per migliorare il feeling con la sua RC212V. Nonostante il 12esimo tempo, Andrea conta di fare un sostanziale passo avanti nella giornata di domani per poter confermare il buon inizio di stagione.

Dani Pedrosa - 4º

“È sempre bello correre davanti ai tifosi spagnoli e già nelle prime prove abbiamo potuto avere un assaggio dell’atmosfera speciale che caratterizza Jerez. Oggi abbiamo provato un nuovo telaio e ci sono stati dei miglioramenti in alcune aree. Questo ci ha permesso di finire la sessione non troppo lontano dai primi. Oggi non c’era molto grip, dobbiamo analizzare i dati per capire se il problema deriva dalle condizioni della pista oppure è dovuto alla messa a punto. Dobbiamo ancora lavorare molto nelle prossime sessioni per capire e sfruttare al meglio il nuovo materiale che abbiamo a disposizione. Ci tengo molto a fare bene, questo è il mio gran premio di casa”

Andrea Dovizioso - 11º

“Rispetto a Sepang e al Qatar, Jerez è un tracciato lento che richiede grandi accelerazioni e forti frenate. Sapevamo che le caratteristiche di questo circuito avrebbero potuto aumentare i nostri problemi, ma non mi aspettavo di essere così lontano dai primi. Fin dall’inizio non ho avuto un buon feeling e non sono riuscito a migliorare durante la sessione.  Dobbiamo lavorare in diverse aree, per questo abbiamo fatto un meeting tecnico molto lungo per analizzare i dati e stabilire tutti i tasselli del lavoro da fare. Resto comunque fiducioso per domani”.

Tags:
MotoGP, 2010, GRAN PREMIO bwin DE ESPAÑA, Andrea Dovizioso, Dani Pedrosa, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›