Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Dovizioso e Pedrosa carichi per il Mugello

Dovizioso e Pedrosa carichi per il Mugello

Tre podi totali per il team Repsol Honda in altrettante gare con l'italiano in vantaggio sullo spagnolo in classifica generale. Il Gran Premio d'Italia TIM per provare l'attacco da parte di entrambi alla prima vittoria stagionale.

Sono al momento gli unici piloti in grado di contrastare lo strapotere Fiat Yamaha e al Mugello, Andrea Dovizioso e Dani Pedrosa proveranno a migliorare i propri risultati, magari con la prima vittoria stagionale. L'italiano qui non ha mai brillato eccessivamente, collezionando un solo podio in carriera nel 2006 (3º), ma potrà certamente contare su una buona condizione e sul supporto del pubblico.

"Arriviamo al Mugello in una buona situazione. A Le Mans siamo stati veloci, è stata una bella gara coronata dal podio, sono contento, ci stiamo avvicinando alle due Yamaha. Dobbiamo migliorare le prestazioni in qualifica, determinanti poi per la gara. A le Mans infatti avrei potuto sicuramente ottenere un risultato migliore se fossi partito più avanti," ha detto il numero 4.

"Non vedo l’ora di correre al Mugello, è una pista speciale. È difficile da interpretare, con tanti cambi di direzione e molto impegnativa fisicamente, per questo è cosi bella e divertente. Il supporto del pubblico è incredibile, i miei fans arrivano sempre la domenica prima per prendere le migliori postazioni alla Casanova Savelli".

Pedrosa al contrario su questo circuito ha accumulato ben sei podi totali, inclusa una vittoria nel 2005 (250). Quest'anno cercherà di rifarsi dopo la brutta prestazione del 2009, quando cadde durante il 13º giro...

"Il Mugello è un appuntamento speciale, l’atmosfera è incredibile, simile a quella della Spagna perché gli spettatori sono veri appassionati. C’è sempre tanta gente fin dalle prime prove e questo aiuta a sentire la gara fin dal venerdì. Dobbiamo lavorare molto questo fine settimana per adattare la moto e ottenere il miglior pacchetto possibile. Dobbiamo essere assolutamente a posto per questa gara e ottenere un buon risultato".

"Rispetto allo scorso anno siamo in una forma fisica migliore, questo è molto importante perché il Mugello è una pista guidata e richiede molta forza soprattutto nei frequenti cambi di direzione. La strategia per il fine settimana è semplice: assoluta concentrazione per ottener il massimo ogni volta che si scende in pista," ha concluso lo spagnolo.

Tags:
MotoGP, 2010, GRAN PREMIO D'ITALIA TIM, Andrea Dovizioso, Dani Pedrosa, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›