Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Hayden in cerca di risultati dopo la caduta del Mugello

Hayden in cerca di risultati dopo la caduta del Mugello

Silverstone per ricominciare una stagione iniziata con il piede giusto, ma a cui ancora manca il podio. L'americano ci proverà sul circuito inglese.

Presente presso il Lord's Cricket ground per il pre-evento MotoGP del AirAsia British Grand Prix, Nicky Hayden ha avuto tempo per dimostrare una certa abilità nella tipica disciplina inglese e per parlare con motogp.com riguardo il fine settimana in arrivo e non solo.

Senza fare segreti sulle difficoltà che sia lui, sia il suo compagno di squadra Stoner, stanno incontrando con l'anteriore ha dichiarato:

“Sono soddisfatto della moto e del lavoro del mio team, non sono soddisfatto della caduta del Mugello. È vero che dobbiamo migliorare qualcosa con l'anteriore per trovare più fiducia e proprio per questo il team del collaudo è rimasto al Mugello dopo la gara per provare alcune componenti che potremo testare personalmente questo fine settimana”.

Hayden ha continuato, “Sarà dura perché è una pista nuova e le cose possono essere confuse, ma io mi sento bene. La squadra mi capisce alla perfezione e ora abbiamo cinque gare in sei settimane per dimostrarlo!”

L'americano ha parlato anche del fratello Roger Lee, che ad Indianapolis sarà presente come wilcard nella classe Moto2...

“Mi auguro che abbia il tempo di fare qualche prova e migliorare il più possibile, il che non sarebbe male. Correre come wildcard è sempre molto eccitante e sarà divertente per lui. Quando abbiamo iniziato a correre eravamo su moto 600 in AMA insieme e chi lo sa? Magari un giorno potremmo correre insieme in MotoGP!”

Tags:
MotoGP, 2010, AIRASIA BRITISH GRAND PRIX, Nicky Hayden, Ducati Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›