Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Spies, è già podio

Spies, è già podio

Cinque gran premi sono stati sufficienti all'americano per affermarsi nella nuova avventura in MotoGP. A Silverstone è "il terzo pilota più forte del mondo".

Inaspettato quanto meritato il podio di Ben Spies è arrivato in una gara in cui pochi probabilmente avrebbero scommesso sul texano viste le prestazioni dei vari De Puniet, Stoner, Hayden e Pedrosa, senza contare Lorenzo e Dovizioso. Il numero 11 del team Monster Yamaha Tech3 ha sorpreso un po' tutti, forse anche se stesso...

"Non mi aspettavo di trovare il mio primo podio così in fretta, specialmente dopo che la giornata di ieri non era stata tra le migliori per me," ha dichiarato Spies.

Analizzando la gara, ha aggiunto: "Ho fatto una partenza decente, ma una volta che ho ripreso Dani e Simoncelli ho provato a stare con loro e mi sono ritrovato nel gruppo in lotta per il podio. Quando ho capito di avere delle possibilità ho cercato di limitare il consumo delle gomme. Negli ultimi giri ho spinto forte e sono riuscito a fare qualche buon sorpasso: un grande risultato per Yamaha e per il team Tech3 Monster".

Primo podio e settima posizione nel mondiale. Tradotto in numeri 36 punti e la leadership nella speciale classifica dei rookies nella quale vanta 4 lunghezze su Marco Simoncelli.

"Sono soddisfatto anche per le buone sensazioni con la moto. Nell'ultimo giro è stata dura passare Nicky, ma ci sono riuscito all'altezza della curva Stowe anche se poi è tornato davanti. Nel rettilineo successivo l'ho passato e poi ho chiuso tutte le porte. Sarà dura ripetersi per il momento posso dire che oggi sono stato il terzo miglior pilota del mondo, ed è una grande sensazione".

Tags:
MotoGP, 2010, AIRASIA BRITISH GRAND PRIX, Ben Spies, Monster Yamaha Tech 3

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›