Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Chi fermerà Lorenzo?

Chi fermerà Lorenzo?

Ad Assen quarta vittoria stagionale e sesto podio su sei per il sempre più leader della classifica generale che precede Dani Pedrosa e Casey Stoner sul traguardo del TIM TT.

In un gran premio dove Jorge Lorenzo sembrava non avere rivali, lo spagnolo soffre più del dovuto tra le curve del TIM TT Assen. La partenza, ormai non più un punto debole del numero 99 è buona, ma non quanto quella di Ben Spies e Dani Pedrosa che passano in seconda e terza piazza e si lanciano al suo inseguimento.

Pedrosa ci prova fino a metà gara, tallonato da Casey Stoner, ma Lorenzo non perde la calma e gestisce poco a poco il proprio vantaggio aumentando decimo su decimo un ritmo di gara che risulterà imprendibile nel finale. Vince il più forte e ora i punti nel mondiale sono 140 (su 150 disponibili).

Il podio lo completano Dani Pedrosa e Caset Stoner: per lo spagnolo si tratta di un risultato soddisfacente soprattutto per quanto fatto vedere fino ad ora nel fine settimana olandese, per l'australiano è il primo gradino del podio in stagione che non è l'obiettivo di Ducati, ma è che rimane un punto di partenza importante.

Dietro di loro Spies si conferma come miglior pilota privato dopo Silverstone, e di gran lunga il rookie più in forma: quarta piazza e nulla da fare per Andrea Dovizioso e Randy De Puniet rispettivamente in quinta e sesta posizione finale. Per l'italiano della Repsol Honda risultato indigesto in particolare perché lo costringe alla terza piazza nel mondiale, alle spalle del compagno di squadra Pedrosa.

Nicky Hayden (Ducati Team), Colin Edwards (Monster Yamaha Tech3), Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini Team) e Aleix Espargaró (Pramac Racing) completano la top ten del TIM TT Assen nella quale non ha corso Marco Melandri dopo l'incidente di ieri nelle FP2.

Tags:
MotoGP, 2010, TIM TT ASSEN, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›