Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Hayden: "Guardiamo oltre"

Hayden: 'Guardiamo oltre'

Limitato dalla partenza di De Puniet che gli era davanti, l'americano perde il treno dei migliori e deve accontentarsi della settima piazza ad Assen.

Continua la ricerca disperata del podio per l'americano del team Ducati Nicky Hayden. Oggi, nel TIM TT Assen, le chance di giocarsela sono svanite appena dopo la partenza...

Nicky Hayden è scattato bene dalla seconda fila rimanendo però imbottigliato nel traffico nelle prima curva dove è stato costretto a perdere diverse posizioni. Nei pochi giri che ha impiegato a sorpassare Edwards e Simoncelli, ha perso contatto con il gruppo davanti e successivamente non è riuscito a ritrovare il passo che aveva avuto nelle prove libere.

“Il settimo posto non è esattamente il massimo, ma come sempre cerco di guardare al lato positivo delle cose: dopo aver cominciato il fine settimana molto bene, venerdì mattina abbiamo avuto un turno di prove davvero difficile, con una rottura e una caduta, dove ho anche rovinato un set di gomme, e questo obiettivamente ci ha condizionato," ha commentato l'americano.

"Mentre gli altri sono progrediti con il set-up noi abbiamo perso un po’ di terreno. Oggi sono partito in maniera discreta, ma sono stato subito rallentato da De Puniet, che ha impennato la moto, e in quel momento mi hanno passato diversi piloti. Ho dovuto superare Colin e Simoncelli e ho perso tempo. Ho pensato di poter ricucire il gap, ma l’avantreno mi si è chiuso un paio di volte e sono rimasto in settima posizione".

"Peccato, il nostro peggior risultato quest’anno a parte la caduta del Mugello, ma guardiamo oltre, la prossima gara è tra una settimana e cercheremo di tornare davanti”.

Vittoriano Guareschi, Team Manager del Ducati Team, ha aggiunto: "Nicky è stato rallentato nelle prime curve, ha perso contatto con il gruppetto che lo precedeva e non è più riuscito a recuperare. I problemi avuti in prova non lo hanno aiutato a trovare un set up che gli desse fiducia ma sono sicuro che lo ritroveremo davanti nella prossima gara”.

Tags:
MotoGP, 2010, TIM TT ASSEN, Nicky Hayden, Ducati Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›