Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Interwetten cerca un sostituto per il dopo Montmeló

Interwetten cerca un sostituto per il dopo Montmeló

Confermata la presenza di Kousuke Akiyoshi ai comandi della Honda RC212V del team di Daniel Epp, si valutano le opzioni per il proseguimento della stagione. Tra queste Alex de Angelis e Anthony West.

Il team Interwetten MotoGP è alla ricerca di un pilota che possa sostituire Hiroshi Aoyama a partire dal Gran Premio di Germania del 18 luglio e le opzioni si restringono ad un pugno di nomi. In cima alla lista il team ha reso noto i nomi di Alex De Angelis e Anthony West, mentre si è riservata di comunicare l'identità di un terzo possibile pilota.

Daniel Epp, proprietario del team, ha dichiarato: "Per Barcellona Kousuke Akiyoshi sarà ai comandi della Honda. Assen era una pista nuova per lui, che però conosce Montmeló, quindi stiamo a vedere. A Barcellona inoltre ci sarà il collaudatore Yamaha al posto di Valentino Rossi, e sono curioso di vedere questa sfida tra loro".

"Per il dopo Barcellona stiamo cercando un sostituto che abbia già esperienza in MotoGP ma non abbiamo ancora deciso. Stiamo negoziando, ma avremo sicuramente bisogno di un sostituto fino a che Hiro non torni definitivamente," ha concluso.

Tra i piloti appetibili come detto c'è anche l'ex pilota Gresini e attuale punta di diamante del team RSM Scot Moto2 Alex de Angelis. Il sammarinese, raggiunto telefonicamente da motogp.com, ha confermato la trattativa, commentando: "Il mio passaggio al team Interwetten non è facile perché inanzitutto il mio attuale team mi deve liberare dal contratto, e questo già è un primo ostacolo. A Barcellona sarà presente il mio avvocato per trattare con il team Interwetten e proveremo a trovare un accordo”.

"Tutto è possibile, ma ripeto, non è così facile. Io ero già in MotoGP, e tornarci sarebbe un sogno, ma non è semplice perché dovrei fare solo cinque o sei gare e poi il mio futuro sarebbe di nuovo da rivedere"

Il sammarinese certo non vuole perdere la chance di tornare nella classe regina, ma d'altra parte vorrebbe più certezze sul futuro. "La cosa più importante sarà riuscire a trovare una soluzione che mi permetta di correre da qualche parte (in MotoGP) a seguito di queste gare come sostituto. È tutto da vedere e questa è la cosa più difficile oltre che avere il consenso del team".

Il possibile ritorno di De Angelis in MotoGP coinciderebbe con appuntamenti in cui lo scorso anno registrò grandissimi risultati ai comandi di un'altra Honda (San Carlo Gresini), in particolare ad Indianapolis, dove conquistò il suo primo e unico podio nella classe regina.

Tags:
MotoGP, 2010, TIM TT ASSEN, Alex de Angelis, Interwetten Honda MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›