Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Antonio Banderas accende Montmeló

Antonio Banderas accende Montmeló

L'attore spagnolo di fama internazionale presente sul circuito catalano per la prima volta da proprietario di un team. Appassionato a 360º gradi, Banderas parla anche di un progetto futuro in MotoGP.

Ospite speciale del paddock del Gran Premi Aperol de Catalunya oggi, Antonio Banderas ha rubato spazio alle stelle del Campionato del Mondo con una conferenza stampa nella quale ha parlato di tutto, dimostrandosi un proprietario capace e tecnico al tempo stesso.

Per l'attore di fama mondiale si è trattata della prima apparizione come proprietario di un team durante un gran premio, nel quale domani si giocherà le proprie carte con Kenny Noyes e Joan Olivè, con l'americano in particolare che partirà dalla terza fila della griglia.

"Entrare in una nuova categoria del Campionato del Mondo è sempre molto difficile. Una classe in cui si risponde alla domanda che tutto il mondo delle due ruote si fa da sempre: "Chi vince? Il pilota o la moto? Qui abbiamo tutti lo stesso motore e il risultato è incredibile," ha dichiarato Banderas, estasiato dallo spettacolo generato dalla nuova classe del Campionato.

"Piloti che fanno la pole, due settimane dopo si ritrovano quindicesimi, quindi molto ha a che fare con le abilità del pilota, ma anche su quanto bene lavora il team e sulle loro conoscenze dei vari circuiti. Viviamo in una cultura che ha bisogno di idoli, piloti che vincano sempre o che siano sempre nella top five, ma in questa categoria è quasi impossibile".

Lo spagnolo ha parlato con passione di questa stagione e del progetto che ha deciso di intraprendere con il team Jack&Jones, aggiungendo: "Quello che dobbiamo fare è trovare stabilità con questo team nei prossimi due o tre anni in questa categoria, e poi il passo naturale sarà probabilmente quello in MotoGP. Non sappiamo ancora in che maniera si evolverà la classe regina, potrebbe passare a 1000cc 4tempi e bisognerà valutare come si svilupperà il nostro progetto, ma credo che sia ovvio pensare ad arrivare alla classe più prestigiosa".

Infine ha dato le sue indicazioni sui possibili futuri Campioni del Mondo..."Adoro Marc Márquez in 125, credo sia incredibile. Ha la forza e il talento di altre leggende spagnole e credo ce la possa fare. Nico Terol sta facendo molto bene e anche Pol Espargaró. In Moto2 credo che Toni Elías abbia una grande chance, ma è una categoria troppo imprevedibile," ha commentato.

"In MotoGP Lorenzo sembra poter conquistare il Campionato del Mondo dopo l'infortunio di Valentino Rossi. È un peccato perché io credo che Lorenzo fosse pronto per battere Rossi, ma non lo sapremo mai. Molti si chiederanno cosa sarebbe successo con Valentino in pista, ma il prossimo anno sapremo quale sarà la risposta!"

Tags:
MotoGP, 2010, GRAN PREMI APEROL DE CATALUNYA, Jack & Jones by A.Banderas

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›