Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

eni Motorrad Grand Prix Deutschland: la conferenza stampa

eni Motorrad Grand Prix Deutschland: la conferenza stampa

La riapparizione di Valentino Rossi ha concentrato buona parte dell'attenzione nel classico incontro con i giornalisti del giovedì, nel quale erano presenti anche Lorenzo, Pedrosa, Stoner e De Angelis.

Il ritorno di Valentino Rossi al Campionato del Mondo MotoGP questo week end, dopo poco più di un mese di assenza a causa della lesione sofferta al Mugello, ha concentrato l'interesse dei media presenti alla conferenza stampa del eni Motorrad Grand Prix Deutschland.

Dopo aver confermato proprio oggi, dopo l'avallo del responsabile medico dell'evento, la propria presenza in pista, il Campione del Mondo 2009, ha condiviso telecamere e microfoni con il leader del Campionato Jorge Lorenzo e con Dani Pedrosa (Repsol Honda), Casey Stoner (Ducati Team) e Alex de Angelis (Interwetten Honda MotoGP).

Rossi "Immediatamente dopo la caduta i dottori mi avevano detto che ci sarebbero voluti almeno 5 mesi per tornare in forma, ma io devo solo salire in sella ad una moto, non giocare a calcio!".

"Le sensazioni a Misano erano abbastanza positive e a Brno ancora meglio, per questo abbiamo preso la decisione di tornare al Sachsenring. Sto abbastanza bene, ma non sarà facile in gara. Queste due gare al Sachsenring e Laguna sono molto importanti se voglio tornare in forma per le ultime sei uscite e provare a vincere. La spalla è migliorata molto, ma ho ancora dolore. Ovviamente la gamba è messa peggio, ma in sella alla moto sarà la spalla a crearmi più problemi".

Jorge Lorenzo ha salutato il ritorno del suo compagno di squadra e rivale, commentando:"Credo che siano tutti felici del suo ritorno, e da parte mia, non vedo l'ora di tornare a lottare con lui". Sulla gara del Sachsenring ha aggiunto,"Sarabbe bello vincere qui, e ci proveremo, ma non c'è pressione e devo pensare un po' anche al campionato".

Dani Pedrosa (Repsol Honda) e Casey Stoner (Team Ducati) hanno pensato bene di non parlare eccessivamente del trasferimento dell'australiano in Honda. Lo spagnolo ha liquidato il tema con un semplice "Buon per lui", mentre il diretto interessato si è limitato a commentare: "È stata una decisione difficile perché con Ducati abbiamo passato grandi annate, ma volevamo una nuova sfida per la prossima stagione".

Presente infine anche il sammarinese Alex de Angelis, di ritorno nella classe regina come sostituto di Hiroshi Aoyama nel team Interwetten che ha dichiarato: "Sarà dura senza aver effettuato nemmeno un test, ma darò il massimo per ripagare la fiducia che il team ha riposto nei miei confronti".

Tags:
MotoGP, 2010, eni MOTORRAD GRAND PRIX DEUTSCHLAND

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›