Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Frattura di tibia e perone confermata per Randy de Puniet

Frattura di tibia e perone confermata per Randy de Puniet

Per il pilota della LCR Honda, sfortunato nell'incidente odierno, si preannuncia una lunga pausa forzata. In serata l'operazione.

L’ottavo round della stagione sul circuito del Sachsenring si è disputato sull’asciutto nonostante il cielo minaccioso, ma il pilota del Team LCR Honda MotoGP Randy De Puniet non ha concluso la gara a causa di una terribile caduta durante il nono giro. Dopo aver segnato degli ottimi tempi guadagnando il 7º posto nelle qualifiche di ieri, nonostante un'altra caduta (dovuta alla rottura del motore di Lorenzo che ha rovesciato olio lungo la pista), il pilota francese in sella alla Honda RC212V è partito dalla terza fila per i 30 giri in programma, ma è incappato in un highside alla curva numero quattro quando si trovava in 9ª posizione.

Esparagaró e Bautista, che lo seguivano da vicino, sono rimasti coinvolti nella caduta e Kallio apparentemente ha urtato violentemente la gamba sinistra di De Puniet mentre cercava di schivarlo. La gara è stata interrotta subito e il 29-enne stato portato in Clinica Mobile per una radiografia che ha evidenziato la frattura della tibia e del perone della gamba sinistra. Il pilota ha lasciato il circuito in elicottero accompagnato dal Dottor Costa per raggiungere l’ospedale di Hartmannsdorf dove questa sera verrà operato.

Randy de Puniet - out

“Non poteva andare peggio di così! Non sono partito benissimo, ma ho recuperato subito fino alla nona posizione e il mio passo era buono. Potevo spingere ancora e provare a prendere il sesto posto nonostante il dolore alla caviglia destra dopo la caduta di ieri. Poi all’improvviso sono volato in aria e la moto di qualcuno ha urtato la mia gamba sinistra. Ho pensato subito che il danno fosse grosso e dopo la radiografia abbiamo avuto la brutta notizia”

Comunicato Stampa LCR Honda

Tags:
MotoGP, 2010, eni MOTORRAD GRAND PRIX DEUTSCHLAND, Randy de Puniet, LCR Honda MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›