Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Capirossi solo 11º nel GP di Germania

Capirossi solo 11º nel GP di Germania

Frustrante risultato per il team ufficiale Suzuki e per il pilota italiano, fuori dalla top ten dopo una gara complicata.

Oggi al Sachsenring il pilota Rizla Suzuki Loris Capirossi ha tagliato il traguardo in undicesima posizione in sella alla sua Suzuki, mentre il compagno di squadra è stato costretto al ritiro dopo l’incidente da bandiera rossa.

Un cambio di gomma sbagliato e l'assenza di grip hanno di fatto condannato Capirossi ad un'undicesima posizione difficile da digerire.

Loris Capirossi - 10º

“Nel complesso questo week end abbiamo lavorato molto per riuscire a individuare l’assetto migliore e oggi nel warm-up volevamo apportare una modifica per la gara, ma sfortunatamente pioveva per cui non siamo riusciti a provarla. In gara abbiamo deciso di provare un assetto diverso e alcune modifiche all’elettronica e nella prima parte della gara andavano davvero bene. Le prestazioni della moto sono state le migliori di tutto il week end, avevo un buon feeling ed ero sicuro di poter sorpassare alcuni dei piloti che avevo davanti. Dopo la bandiera rossa abbiamo deciso di cambiare la gomma, ne abbiamo montata una già usata ieri perché non ne avevamo più a disposizione e purtroppo non andava, non ho avuto feeling dall’inizio alla fine – zero grip! Ho chiuso la gara in lotta con De Angelis per mantenere la mia posizione. Il risultato non è buono, ma nel complesso oggi abbiamo imparato molto. Senza l’interruzione della gara avremmo sicuramente ottenuto un risultato migliore”.

Paul Denning - Team Manager

“La seconda parte della gara è stata un disastro per Loris sin dal primo giro, aveva una gomma già usata ieri, ma non aveva grip e le cose non sono migliorate fino alla fine. Ha tenuto duro e ha portato la moto fino al traguardo, ma nel complesso è stata una giornata deludente, visto il potenziale dimostrato da entrambi i piloti nella prima parte della gara”.

Comunicato Stampa Rizla Suzuki

Tags:
MotoGP, 2010, eni MOTORRAD GRAND PRIX DEUTSCHLAND, Loris Capirossi, Rizla Suzuki MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›