Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Giro di boa per la MotoGP a Laguna Seca

Giro di boa per la MotoGP a Laguna Seca

Il Red Bull U.S. Grand Prix questo fine settimana chiude la prima parte della stagione. Appuntamento riservato alla sola classe regina.

Questa domenica si concluderà per la classe regina il "tour de force" che in sei settimane ha visto in calendario ben cinque gare, l'ultima proprio in California nell'incantevole scenario di Laguna Seca. Con il ritorno di Rossi, già competitivo al Sachsenring e con Alex de Angelis in crescita con la moto di Hiroshi Aoyama, si attende una gara ad alta tensione sul tracciato famoso per il suo "cavatappi".

Jorge Lorenzo si presenta al secondo appuntamento non europeo con 47 punti di vantaggio in classifica generale e con un record di 8 podi, incluse 6 vittorie e due secondi posti, ultimo quello in Germania. Solo Rossi era riuscito nel 2005 ad iniziare una stagione salendo sempre sul podio, e a Laguna Lorenzo cercherà di mettere la "w" in uno dei pochi circuiti in cui ancora manca.

Con la vittoria sul Sachsenring, Dani Pedrosa si rilancia per la rincorsa al titolo e la pista americana sembra adatta perché il catalano possa fare un altro passo in avanti verso la rimonta. Il numero 26 ha vinto qui lo scorso anno e questa domenica la sfida potrebbe spostarsi anche sul duello Yamaha-Honda, che attualmente vantano 57 vittorie a testa nell'era della 4-tempi.

Andrea Dovizioso è sempre alla ricerca della prima vittoria stagionale, e sicuramente punterà a superare il quarto posto fino ad ora miglior risultato a Laguna (2008). Il pilota Repsol Honda rimane l'italiano più in alto in classifica generale con la terza posizione e 107 punti. In quarta piazza troviamo Casey Stoner che come "Dovi" cerca la prima vittoria stagionale, ma qui ha già vinto.

Gran premio di casa per il pilota del Team Ducati Nicky Hayden, attualmente quinto in classifica. Dalla sua vittoria nel 2006 nessun americano è più salito sul podio a Laguna, risultato che lui, Ben Spies e Colin Edwards sperano di trovare questo fine settimana.

Valentino Rossi si presenterà negli Stati Uniti con una nuova livrea (insieme a tutti i piloti Yamaha) su un tracciato che lo ha visto vittorioso una sola volta, ma in una delle gare più spettacolari del decennio probabilmente. Continua così il suo recupero che dovrebbe portarlo a Brno quasi al 100%.

Randy de Puniet non sarà presente per la fattura alla tibia e perone rimediata in Germania. Al suo posto con la Honda LCR ci sarà Roger Lee Hayden, quarto americano sulla griglia per questo appuntamento.

I pilota del San Carlo Honda Gresini Marco Simoncelli e Marco Melandri, il rookie del team Páginas Amarillas Aspar Héctor Barberá, gli uomini della scuderia Rizla Suzuki Loris Capirossi e Álvaro Bautista e il duo Pramac Racing Aleix Espargaró e Mika Kallio cercheranno tutti un risultato di livello per entrare nella pausa estiva con il sorriso.

Le prime prove libere inizieranno alle 22.55 ora italiana di venerdì 23 luglio.

Tags:
MotoGP, 2010, RED BULL U.S. GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›