Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Red Bull U.S. Grand Prix: la conferenza stampa

Red Bull U.S. Grand Prix: la conferenza stampa

Si apre il fine settimana californiano con la conferenza stampa di rito, che si è tenuta alle 17 ora locale, le 2 del mattino in Italia.

L'ultimo appuntamento prima della pausa estiva è cominciato e nello splendido teatro di Laguna Seca si sono ritrovate oggi le stelle MotoGP per il primo evento ufficiale del fine settimana: la conferenza stampa. Presenti il leader del mondiale Jorge Lorenzo, Dani Pedrosa, Valentino Rossi e gli americani Nicky Hayden e Ben Spies.

Primo a parlare è stato Jorge Lorenzo, che ha subito ricordato I momenti peggiori passati su questo tracciato: "Ho ricordi davvero dolorosi di questa pista,” ha iniziato il il pilota del Team Fiat Yamaha. "Nel 2008 sono caduto con gomme fredde alla prima curva infortunandomi al piede, il che ha significato non poter ballare durante le vacanze!”

”Lo scorso anno sono caduto due volte, sempre per colpa delle gomme fredde, ma poi ho trovato pole e podio. Laguna è sicuramente un posto speciale e mi piace correre qui, in particolare passare per il Corkscrew. Voglio correre qui in perfette condizioni fisiche, speriamo di riuscirci questo fine settimana".

When asked whether he's thinking about the championship and not just race wins, Lorenzo said, "You have to pay a lot of attention to your limits, know where they are, try and stay within them and finish on the podium whenever it's possible. We hope to have a good race this weekend."

Dani Pedrosa, vincitore dell'ultimo GP in Germania e vero rivale per il titolo di Lorenzo non ha usato mezzi termini per definire le sue possibilità di vittoria finale..."Il Campionato è aperto e la distanza da Lorenzo può essere colmata. Ci sono un sacco di gare da correre, ma possiamo solo pensare gara per gara," ha concluso il pilota Repsol Honda.

Valentino Rossi ha parlato delle proprie condizioni fisiche, e di come approccerà questo appuntamento che già lo ha visto trionfatore una volta in passato. L'italiano del team Fiat Yamaha, ha dichiarato: “"Dopo la gara in Germania non ho avuto ulteriori problemi alla gamba, quindi sono in buone condizioni1!”

"Domani sarà importante controllare se il circuito di Laguna Seca sia più complicato per la mia gamba, ma se riusciremo a correre come in Germania potrebbe essere un buon fine settimana anche qui. Ci sono molte curve a sinistra in questo circuito, il che è un bene per me, ma il Corkscrew potrebbe essere un problema. Vedremo".

Protagonisti della conferenza stampa anche I piloti di casa Nicky Hayden e Ben Spies. Il numero 69 del team Ducati proverà a portare la sua desmosedici sul podio, in un circuito che ne esalta le caratteristiche di guida, mentre il texano del team Monster Tech3 potrà finalmente correre su un tracciato conosciuto, nel quale fu wildcard con Suzuki (chiudendo ottavo).

Domani, ore 22,55 in Italia, prime libere del Red Bull U.S. Grand Prix.

Tags:
MotoGP, 2010, RED BULL U.S. GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›