Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Spies non delude sul tracciato casalingo

Spies non delude sul tracciato casalingo

Qualifiche molto positive per il pilota del team Monster Tech3, primo degli americani nella classifica dei tempi di oggi.

Primo tra i piloti a stelle e strisce e ancor più importante, secondo tra le Yamaha qualificate, Ben Spies può sorridere al termine della sessione di qualifiche nella quale ha conquistato la quinta piazza, precedendo anche Valentino Rossi per appena 9 millesimi di secondo.

Il texano del team Monster Yamaha Tech3 ha trovato la seconda fila proprio nell'ultimo dei 33 giri percorsi in sella alla sua M1 rivestita dalla bandiera texana.

"È un po' frustrante essere così vicini alla prima fila, ma sono molto felice per la quinta posizione. L'ultima uscita è stata ottima ed avevo il tempo per essere in prima fila. Ero un decimo più rapido ma poi Kallio è caduto alzando un polverone".

"Con le bandiere gialle non ho voluto rischiare e ho perso quanto avevo guadagnato. Domani sarò nella battaglia per il podio ed è esattamente dove voglio essere!"

"Per la vittoria non c'è speranza perché quei due (Lorenzo e Stoner) sono troppo veloci. Non sono uno che molla, ma loro sono su un altro livello".

Il numero 11 della classe regina, già sul podio in questa stagione, tenterà di regalare una gioia ai suoi tifosi domani nel Red Bull U.S. Grand Prix.

Tags:
MotoGP, 2010, RED BULL U.S. GRAND PRIX, Ben Spies, Monster Yamaha Tech 3

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›