Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Hayden a punti a Laguna Seca

Hayden a punti a Laguna Seca

Il pilota sostituto del team LCR Honda trova l'11ª piazza nel GP di casa e non sfigura lottando fino all'ultimo con De Angelis.

Il pilota a stelle e strisce del Team LCR Honda MotoGP Roger Lee Hayden chiude con l'11º posto il GP degli Stati Uniti sul circuito di Laguna Seca, che ha ospitato il nono round della stagione prima della pausa estiva. Il più giovane dei fratelli Hayden, che attualmente partecipa al Campionato del Mondo SBK, ha migliorato il suo passo di 1.6s dal primo turno di prove di venerdì sino alle qualifiche di ieri.

Nonostante alcune difficoltà nell’adattarsi ai freni in carbonio e alle gomme Bridgestone il 27enne ha migliorato giro dopo giro studiando attentamente la RC212V con i tecnici del Team. Partito poi dalla 17ª posizione in griglia ha dato il massimo portando a casa 5 punti e terminando la sua seconda gara nella classe regina in scia a Capirossi.

Roger Lee Hayden - 11º

“È stata una bella gara! Dopo la partenza sono rimasto imbottigliato alla prima curva e poi ci ho messo qualche giro a trovare il passo giusto. Gli altri mi hanno distanziato, ma io non mi sono perso d’animo e ho iniziato a spingere segnando il mio miglior tempo di tutto il week end. A due giri dal termine ho passato De Angelis e ho chiuso 11º. Onestamente non avrei mai creduto di finire così avanti e ringrazio di cuore i ragazzi del Team che hanno fatto un lavoro eccellente sulla moto. Tutti mi hanno messo a mio agio senza pressarmi e per me stato fantastico regalare alla mia famiglia, ai miei amici e a tutti i miei fan un risultato coì positivo. Mi piacerebbe molto avere un'altra occasione specialmente in questa squadra perché hanno dato il massimo”

Lucio Cecchinello - Proprietario del Team

“Innanzitutto ci auguriamo che Randy torni prestissimo e ringrazio tutto il Team per il lavoro eccellente che ha fatto anche questo week end. Nonostante la sfortuna abbiamo deciso di venire qui e fare il nostro lavoro al meglio. Sono felice del risultato di Roger perché si dimostrato un pilota serio e combattivo. È riuscito a migliorare turno dopo turno e in gara ha anche passato De Angelis a 2 giri dalla fine. Ora il nostro obiettivo tornare a Brno con Randy, ma sarà la Commissione Medica a dare la valutazione finale”

Comunicato Stampa LCR Honda

Tags:
MotoGP, 2010, RED BULL U.S. GRAND PRIX, LCR Honda MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›