Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

I numeri del Red Bull Indianapolis Grand Prix

I numeri del Red Bull Indianapolis Grand Prix

Ecco tutte le statistiche più interessanti a poche ore dall'inizio dell'appuntamento del BrickYard.

276 – La vittoria di Nico Terol nella gara 125 di Brno è stata la numero 276 per Aprilia. Si tratta di un successo in più rispetto a MV Agusta e questo significa che Aprilia diventa il costruttore non giapponese più vincente di sempre. Davanti rimangono Honda con 632 GP e Yamaha con 458.

50 – La vittoria di Jorge Lorenzo a Brno è stata la 50ª per i piloti spagnoli nella classe regina. La Spagna è solo la quinta nazione a raggiungere questo risultato dopo Italia, USA, Gran Bretagna e Australia.

34 anni fa – Il giorno della gara di Indianapolis sarà il 34º anniversario della prima vittoria in 125 di Toni Mang, al Nurburgring nel 1976.

19 - I piloti spagnoli hanno vinto le ultime 19 gare 125. L'ultimo non spagnolo a vincere è stato Andrea Iannone nel GP di Catalunya 2009. Si tratta della sequenza più lunga in 62 anni di storia del Campionato del Mondo.

17 - Sarà la 17ª occasione in cui vedremo un GP negli Stati Uniti. I primi due furono nel 1964 e 1965 sul circuito di Daytona. 12 sono stati corsi a Laguna Seca e questo sarà il 3º che ospiterà l'Indianapolis Motor Speedway.

14 – I primi 14 piloti Moto2 a tagliare il traguardo nella gara di Brno sono stati tutti vincitori di almeno un GP in passato.

4– Indianapolis è uno dei quattro circuiti del calendario (che hanno già ospitato un GP) dove Ducati non ha mai vinto: gli altri sono Le Mans, Silverstone ed Estoril.

3 – Indianapolis è uno dei tre circuiti del calendario (che hanno già ospitato un GP) dove Honda non ha mai vinto: gli altri sono Misano and Silverstone.

2 – Yamaha ha vinto entrambe le gare corse sul circuito di Indianapolis.

1 - Con l'incidente di Andrea Dovizioso a Brno, Jorge Lorenzo è l'unico pilota sempre a punti nel 2010.

Tags:
MotoGP, 2010, RED BULL INDIANAPOLIS GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›