Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Hayden, terzo nonostante la caduta

Hayden, terzo nonostante la caduta

Il pilota di casa vola tra le curve di Indianapolis dove un incidente a 11 minuti dal termine ne limita le prestazioni, già di grande livello

Nicky Hayden corre in casa e si vede. L'americano chiude con il terzo miglior tempo la fp1 di oggi a 521 millesimi di distacco dal compagno di squadra Stoner, ma il risultato sarebbe potuto essere ancora più rotondo se una caduta a 11 minuti dal termine non avesse interrotto il lavoro dell'ex Campione del Mondo...

"All'inizio della sessione mi sentivo davvero bene è ho girato veloce con la gomma dura,” ha iniziato Hayden. “Quando abbiamo montato la mescola morbida mi sono trovato ancora meglio e forse ho esagerato fino a commettere un errore. Ero fuori linea ma non ho forzato perché erano solo le prove libere. Sono caduto immediatamente ed è un peccato perché il mio uomo delle sospensioni aveva trovato soluzioni davvero interessanti”.

Fortunatamente per il pilota nessuna conseguenza fisica importante, “Almeno non mi sono fatto di nuovo male al polso! Ho una piccola bruciatura sul braccio ma era importante salvare il polso già infortunato. Domani speriamo di migliorare, magari scendendo in pista con le nuove forcelle anteriori".

Tags:
MotoGP, 2010, RED BULL INDIANAPOLIS GRAND PRIX, Nicky Hayden, Ducati Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›