Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Red Bull Indianapolis Grand Prix: Lorenzo protagonista della conferenza stampa

Red Bull Indianapolis Grand Prix: Lorenzo protagonista della conferenza stampa

Classico appuntamento con la stampa per i campioni della classe regina a poche ore dall'inizio dell'11ª tappa del calendario MotoGP.

Jorge Lorenzo, Nicky Hayden, Colin Edwards, Ben Spies e Hiroshi Aoyama hanno presenziato oggi alla conferenza stampa di rito per la seconda tappa americana del Campionato del Mondo MotoGP. Vincitore delle ultime due gare a stelle e strisce e di ben sette GP in questa stagione, lo spagnolo del team Fiat Yamaha e leader del mondiale ha assicurato che correrà per i punti, e non necessariamente per la vittoria...

"Arrivo qui in ottima forma, su una pista che amo e le cose stanno andando davvero bene per noi fino ad ora," ha detto Lorenzo. "Ovviamente voglio vincere, nessuno vuole perdere, ma prima di tutto voglio essere prudente. Nessuno sa cosa può succedere in una caduta!"

Sesto in Campionato, Nicky Hayden è il pilota americano miglior classificato anche se ancora nel palmares 2010 manca quel podio tanto cercato. "Sono passati solo 10 giorni dall'infortunio di Brno ma mi sento già molto meglio. Ho fatto un po' di dirt bike con mio padre la scorsa settimaan e non ho avuto problemi, anche se frenare con una MotoGP è un po' diverso. Vedremo come andrà".

A nove punti di distanza Ben Spies sta protagonizzando una stagione di livello assoluto, e domani tornerà sulla pista nella quale debuttò in MotoGP nel 2008 con una Suzuki: "Vuoi sempre fare bene davanti ai tuoi fans e spero che vada tutto bene nelle prove, in qualifica e in gara, ma non cercherò di strafare. Non importa dove ci troviamo, do sempre il massimo quindi non cambierà nulla qui a Indy".

Mentre il texano sta facendo "faville" al primo anno, Colin Edwards suo compagno di squadra, non sta brillando, come commenta egli stesso alle porte di un GP che sarà il numero 130 nella classe regina.

"Sono state tutte gare speciali, sicuramente fanno parte delle migliori cose della mia vita. Questa è una stagione difficile, stiamo soffrendo con la regola dei sei motori; dopo aver chiuso quinti lo scorso anno pensavamo di poter fare bene anche quest'anno, ma per questa gara abbiamo un buon setting provato a Laguna".

Domani tutti i piloti della classe regina scenderanno in pista alle 19.55 ora italiana.

Tags:
MotoGP, 2010, RED BULL INDIANAPOLIS GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›