Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Poncharal studia la line up 2011 con Edwards e Crutchlow

Poncharal studia la line up 2011 con Edwards e Crutchlow

Il boss del team Monster Yamaha Tech 3 lavora sul futuro dopo l'annuncio del passaggio di Ben Spies nel team ufficiale Fiat.

Il passaggio di Ben Spies al team ufficiale Yamaha ha necessariamente messo al lavoro il boss del team Monster Yamaha Tech 3, alla ricerca di un sostituto per il texano e di una line up all'altezza di quella attuale. Con varie speculazioni anche su Colin Edwards, a fine contratto, Herve Poncharal ha dichiarato:

“Colin mi ha sempre detto di voler rimanere un anno ancora prima di ritirarsi. In questa stagione sta dimostrando di essere ancora veloce e Yamaha e Tech3 sono interessate alla sua permanenza nel team, quindi ci stiamo lavorando".

“Yamaha USA sarebbe incantata di mantenerlo ancora un anno e come ambasciatore per il futuro, quindi questo fine settimana sarà fondamentale. Speriamo già domenica di avere le idee più chiare e poter confermare qualcosa a Misano magari”.

Cambiando argomento e guardando dall'altra parte del box, quella lasciata libera da Spies, Poncharal sta pensando a Cal Crutchlow, 24enne pilota Yamaha delle world superbikes...

“Cal ha dichiarato chiaramente di voler venire in MotoGP nonostante le offerte della superbike. È molto felice di stare in Yamaha quindi sarebbe naturale il suo arrivo in cambio di Ben. Siamo molto vicini a concludere tutto e in Italia potrebbe arrivare la conferma!”

Poncharal ha anche avuto qualche parola sul numero 11 e sulla sua nuova sfida nel team ufficiale:

“Quest'anno Ben ha fatto davvero bene nella sua stagione da rookie e credo si sia guadagnato il passaggio in Fiat Yamaha. ovviamente non siamo felici che se ne vada, ma è giusto così. Siamo onorati di aver lavorato con lui e continueremo ad aiutarlo fino al termine della stagione”.

“Sono convinto che già il prossimo anno sarà in lotta per il titolo, non ho dubbi a riguardo. È fortissimo e impara in fretta, inoltre conosce bene la Yamaha e sa come metterla a punto. Sarà un vincitore potenziale in ogni gara”.

Tags:
MotoGP, 2010, RED BULL INDIANAPOLIS GRAND PRIX, Ben Spies, Colin Edwards, Monster Yamaha Tech 3

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›