Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Ad Indianapolis trionfa Nico Terol

Ad Indianapolis trionfa Nico Terol

Marquez sbaglia, Terol no: seconda vittoria consecutiva per lo spagnolo del team Bancaja Aspar sempre più vicino in classifica generale.

25 piloti al via con l'assenza di Alexis Masbou (Ongettta Team), Sturla Fagerhaug (AirAsia), problemi fisici per entrambi e del wildcard Kristian Turner non qualificatosi ieri.

Marc Marquez su Red Bull Ajo Motorsport non fa "prigionieri" e dopo poche curve dall'inizio del Red Bull Indianapolis Grand Prix fa già la differenza, chiudendo il primo giro con 7 decimi di vantaggio su Terol, principale rivale.

Subito fuori il migliore degli italiani qualificati Simone Grotzskyj. Il pilota Fontana Racing rientra in pista in ultima posizione. Intanto si ritirano Luis Rossi su CBC Corse per un problema meccanico e Isaac Viñales (Lambretta Rep.Corse) per una caduta.

Davanti non cambia la situazione con Marquez che dopo sette giri ha già circa 3 secondi di vantaggio su Terol, oltre che il record della pista nelle sue mani. Espargaró (Tuenti Racing), Smith (Bancaja Aspar) e Vazquez (Tuenti Racing) sono già a 10 secondi dalla vetta e si giocano il podio.

A 15 giri dal termine cadono in rapida successione Marc Marquez e Marcel Shrotter all'altezza della curva 10. Il tedesco è costretto al ritiro, mentre il leader del mondiale rientra in 14ª posizione. Ora la gara è tutta per Nico Terol, che non deve nemmeno guardarsi le spalle da Smith, fuori a 10 giri dal traguardo.

La curva 10 elimina anche Tomoyoshi Koyama (Racing Team Germany). Poco dopo fuori anche Luis Salom che correva in 5ª posizione: tutto favorisce Marquez che può recuperare fino alla quinta posizione. Un taglio di pista da parte dello spagnolo lo condanna a fine gara a 20 secondi di penalizzazione e alla 10ª piazza finale.

Nico Terol corre veloce verso la terza vittoria dell'anno, la seconda consecutiva dopo quella di Brno di 15 giorni fa. Lo spagnolo consolida la sua seconda posizione nel mondiale con 168 punti, solo 4 in meno del leader che rimane Marquez.

Sul podio salgono anche Sandro Cortese, limitato da una partenza complicata, ma bravo ad arrivare fino in fondo, e Pol Espargaró (Tuenti Racing) che nonostante le difficoltà di tutto il fine settimana trova 16 punti importantissimi per la classifica.

Efren Vazquez (Tuenti Racing) chiude quarto, mentre Rabat (Blusens STX), Webb (Andalucia Cajasol), Krummenacher (Stipa Molenaar) e Moncayo (Andalucia Cajasol) completano la top8.

Tags:
125cc, 2010, RED BULL INDIANAPOLIS GRAND PRIX, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›