Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Brivio: "Un peccato la separazione tra Rossi e Yamaha”

Brivio: 'Un peccato la separazione tra Rossi e Yamaha”

Prime dichiarazioni dello storico team manager del Campione del Mondo in carica sul passaggio del 46 a Ducati.

Davide Brivio ha dato le sue positive impressioni sui test ufficiali di Brno tenutisi ieri (lunedì), confermando le impressioni che già Rossi aveva avuto sul nuovo motore della M1.

“Yamaha lo preparerà per si possa utilizzare nell'ultima gara della stagione,” ha commentato Brivio. “Questo test è stato importante anche per capire i problemi che avevamo avuto in gara, dove non eravamo abbastanza veloci. Abbiamo lavorato sul setting e speriamo sia una buona base per le prossime gare”.

La notizia ufficiale del passaggio di Rossi a Ducati dopo sette stagioni è stato un argomento toccato da Brivio, al fianco del numero 46 fin dal suo arrivo nella casa giapponese.

“È un peccato che Yamaha e Valentino si separino il prossimo anno, ma abbiamo ancora 8 gare e faremo del nostro meglio, sperando di vincere qualche gara e chiudere la nostra relazione nella miglior maniera possibile. È triste, ma è la vita!” ha dichiarato il manager italiano prima di parlare della storia di Rossi con la casa giapponese.

“È stato molto importante perché quando Valentino è arrivato in Yamaha non avevamo registrato nemmeno un podio con il team ufficiale nella stagione precedente, e abbiamo vinto il titolo nel 2004 al primo tentativo,” ha detto. “Poi abbiamo vinto tutto quello che si poteva vincere nel 2005 e lui è stato fondamentale perché dava tutti i feedback agli ingegneri per sviluppare la moto, e ovviamente gli ingegneri sono stati bravissimi a preparare le soluzioni ai problemi che lui trovava”.

“È stato specialmente incredibile all'inizio perché è stato un cambio pazzesco, non vincevamo da 12 anni e con l'arrivo di Valentino siamo diventati dominatori in MotoGP”.

Tags:
MotoGP, 2010, CARDION AB GRAND PRIX ČESKÉ REPUBLIKY, Valentino Rossi, Fiat Yamaha Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›