Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Lorenzo per la prima volta fuori dal podio

Lorenzo per la prima volta fuori dal podio

Si conclude con 12 podi consecutivi la striscia incredibile del pilota spagnolo del team Fiat Yamaha, oggi "solo" quarto ad Alcañiz.

Sperava di ripetere le prove eccellenti corse sui circuiti di casa a Jerez e Catalogna, ma sul nuovo tracciato di Aragon Lorenzo non ha potuto competere con la velocità e la potenza delle Ducati e della Honda di Dani Pedrosa. Un mini passo falso quello del numero 99 del team Fiat Yamaha che non compromette nulla in termini di titolo, ma che mantiene alta la tensione nel box.

"La mia partenza è stata molto buona, ma in gara ho sofferto parecchio, con Nicky Hayden costantemente dietro me, e vicinissimo. Non possiamo essere soddisfatti per il risultato, e mi secca aver interrotto la serie dei podii. La cosa più importante, però, è di aver concluso la gara ed aver conquistato punti per il campionato".

"Ci sono ancora cinque gare e, per quanto questo sia un momento complicato per noi e ci siano alcune cose da rivedere, sono convinto si possa migliorare ancora. Adesso si va a Motegi, alla ricerca di un buon risultato in casa di Yamaha".

Wilco Zelemberg, team manager dello spagnolo è entrato nei dettagli, aggiungendo "Nelle ultime gare abbiamo faticato parecchio contro alcuni dei rivali, ed eravamo quindi preoccupati affrontando questo Gran Premio. Oggi, non è stato un gran giorno per noi. Siamo ad un punto del campionato nel quale non possiamo permetterci di prendere rischi, mentre ci sono piloti che non hanno niente da perdere. Questa è stata la storia di oggi".

"Jorge non aveva un buon grip, ed in quegli ultimi pochi giri non si fidava del davanti tanto da spingere maggiormente ed allontanarsi da Nicky, che era alle sue spalle e che, chiaramente, si sentiva molto bene. Siamo ovviamente delusi per essere finiti, ed è la prima volta, fuori dal podio!

"E' decisamente ora di cambiare, e ci penseremo in vista di Motegi che, per fortuna, è un tracciato che a Jorge va a genio e dove la Yamaha va bene".

Nonostante il risultato di oggi, il vantaggio di Lorenzo in classifica generale è ancora rassicurante: 56 punti lo separano da Dani Pedrosa, quando mancano cinque gare alla fine.

Tags:
MotoGP, 2010, GRAN PREMIO A-STYLE DE ARAGON, Jorge Lorenzo, Fiat Yamaha Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›