Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Ducati riparte dal doppio podio di Aragon

Ducati riparte dal doppio podio di Aragon

Raggiunto il livello cercato per tutta la stagione, la casa di Borgo Panigale prova a confermarsi in questo triplo appuntamento, iniziando da Motegi.

Con la prima vittoria, per Stoner, e primo podio, per Hayden, messi a referto nell'ultimo appuntamento di Aragon, per la casa di Borgo Panigale è tempo di conferme nella prima delle ultime cinque tappe del calendario 2010 di scena a Motegi. Il compito non sarà così semplice considerando che l'australiano numero 27 e l'americano numero 69 non sono esattamente estimatori di questo tracciato.

"Motegi è una pista fatta di continui 'stop and go', non offre molti tratti scorrevoli e quindi non è proprio uno dei miei layout preferiti," ha commentato Stoner. Detto questo di positivo c’è da considerare che il fondo è regolare e non ci sono molte buche e avvallamenti che spesso, durante questa stagione, ci hanno fatto soffrire".

"Richiede che la moto sia stabile in frenata ed efficace in accelerazione e, proprio per queste sue caratteristiche, spero che le ultime modifiche di assetto che abbiamo usato ad Aragon si rivelino nuovamente performanti. In Spagna infatti siamo finalmente riusciti a migliorare la stabilità e a trovare un po’ più di grip e se ci riusciremo anche qui potremo provare a fare un altro bel risultato".

Stesso discorso per Nicky Hayden, che ha aggiunto, "Il prossimo Gran Premio avrà, come sempre, un sapore un po’ speciale dato che si va a correre a casa delle grandi aziende giapponesi. A Motegi ho ottenuto il mio primo podio in MotoGP ma poco altro, a parte un paio di partenze in prima fila e qualche risultato che non voglio nemmeno ricordare".

"Sarà la prima di tre gare di fila, in tre paesi, e soprattutto tre climi, molto diversi l’uno dall’altro. Una tirata non facile, ma a me piace molto. Dobbiamo cercare di confermare il momento positivo di Aragon e provare a mantenerci sullo stesso livello. Una cosa sicuramente non facile, ma naturalmente il nostro obiettivo deve essere questo!"

Tags:
MotoGP, 2010, GRAND PRIX OF JAPAN, Nicky Hayden, Casey Stoner, Ducati Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›