Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Elías prova a chiudere i conti in Malesia

Elías prova a chiudere i conti in Malesia

Il podio per lo spagnolo in questo fine settimana di Sepang potrebbe dargli la certezza matematica del titolo, Simon permettendo.

Il primo Campionato del Mondo classe Moto2 potrebbe decidersi questo fine settimana, con lo spagnolo del team Gresini Racing Toni Elias primo (e unico) candidato a laurearsi Campione. Il pilota 25enne arriva al 14º appuntamento del calendario con 81 lunghezze di vantaggio su Julián Simón, l'ultimo baluardo tra sè e il titolo. Al leader basterà piazzarsi su uno dei due primi gradini del podio per avere la certezza matematica del titolo.

Toni Elias vanta un buon record sul tracciato di Sepang, avendo già raccolto due podi e una vittoria nella classe 250. Anche Simon ha vinto qui lo scorso anno dopo essersi laureato Campione del Mondo della classe 125 in Australia la settimana prima.

In terza posizione troviamo l'italiano Andrea Iannone (Fimmco Speed Up), sicuramente tra i migliori di questa stagione, ma che non ha avuto grande costanza, soprattutto all'inizio dell'anno. L'italiano non è mai andato oltre l'ottava piazza in Malesia, anche se due anni fa conquistò la pole position in 125. Dietro di lui in classifica c'è Thomas Lüthi (Interwetten Moriwaki) che invece vinse nel 2005 qui, sulla via del suo primo e unico titolo mondiale.

Simone Corsi (JiR Moto2), Gabor Talmacsi (Fimmco Speed Up) e Jules Cluzel (Forward Racing), con gli ultimi due separati da un solo punto, completano le prime sette posizioni. Attenzione all'ungherese che a Sepang ha vinto due volte e che ha da poco provato l'emozione del podio ad Aragon.

Il già folto gruppo Moto2 conterà su un pilota in più questo fine settimana: la wildcard malese Mohamad Zamri Baba correrà con i colori del Moriwaki Racing team.

Tags:
Moto2, 2010, SHELL ADVANCE MALAYSIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›