Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Hayden solo sesto, Stoner fuori a causa delle gomme

Hayden solo sesto, Stoner fuori a causa delle gomme

Le qualifiche dell'americano e le libere dell'australiano avevano lasciato sperare in ben altri risultati a Sepang.

Un fine settima di prove molto promettente per il Ducati MotoGP Team non si è concluso secondo le aspettative, con Nicky Hayden sesto alla fine di una gara che ha visto Casey Stoner cadere nelle primissime fasi. L’australiano è scattato bene dalla seconda fila e si è portato in terza posizione superando proprio il compagno di squadra alla prima curva ma è scivolato prima di terminare il primo giro.

Hayden ha prima perso contatto con i due di testa quando Stoner è scivolato davanti a lui e poi è stato raggiunto da un gruppetto di piloti che hanno ingaggiato una battaglia serrata fino a fine gara. Il pilota americano non aveva un ottimo feeling in frenata e ha concluso in sesta posizione.

Nicky Hayden - 6º

Dopo le qualifiche e il warm-up di stamani eravamo fiduciosi di poter fare una buona gara e sicuramente pensavamo di potercela giocare meglio di così. Sono partito abbastanza bene ma fin da subito ho cominciato ad avere qualche problema in frenata, non so perché. Quello che era stato uno dei nostri punti forti durante il fine settimana in gara è stato l’opposto. Non avevo sensibilità all'anteriore sin dalla prima curva e non ho mai potuto frenare come volevo. Questo mi ha reso la vita difficile, soprattutto in battaglia. Il sesto posto non è un risultato terribile ma sinceramente pensavamo di fare di più. Adesso abbiamo un paio di giorni per recuperare e speriamo di tornare più forti a Phillip Island.

Casey Stoner - out

Sono molto, molto deluso da questo fine settimana. Oggi pomeriggio siamo andati in pista fiduciosi di ottenere un bel risultato. Sapevamo che avremmo potuto lottare per la vittoria e poi, guardando la gara dai box, ne abbiamo avuto la conferma, perché avevamo il passo per stare davanti. Al primo giro ero tranquillo, ho guadagnato qualche posizione nelle prime due curve e quando sono arrivato alle spalle di Dovizioso e Lorenzo ero contento di stare lì, per il momento, mentre lasciavo che le gomme entrassero in temperatura. Invece sfortunatamente sono caduto perché erano ancora fredde ma non penso che avrei potuto stare più attento di così nei primi giri. Mi spiace molto che una cosa così abbia potuto rovinare l'intero fine settimana.

Comunicato Stampa Ducati team

Tags:
MotoGP, 2010, SHELL ADVANCE MALAYSIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX, Nicky Hayden, Casey Stoner, Ducati Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›