Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il wildpark di Phillip Island ospita la MotoGP

Il wildpark di Phillip Island ospita la MotoGP

Aleix e Pol Espargaró, Scott Redding e Danny Webb sono stati i protagonisti di questo classico evento australiano.

I fratelli Pol a Aleix Espargaró, Scott Redding e Danny Webb sono stati i protagonisti della ormai tradizionale visita al Wildpark di Phillip Island, dove i piloti del Campionato del Mondo hanno “fatto amicizia”, ad eccezione dell'inglese del Team Andalusia Cajasol, con tutti gli animali presenti.

Divisi in coppie, i fratelli Espargaró e i giovani talenti britannici si sono improvvisati in una sorta di autointervista...

“Per il momento mi rilasso un po' e mi godo la compagnia di questi fantastici animali,” ha iniziato Aleix intervistato da Pol. “Per quanto riguarda il weekend l'obiettivo è dimenticare le ultime gare: a Sepang sono caduto ed è stato un completo disastro, e in Giappone tanto meglio non è andata. Cercheremo di ritrovare la top ten, che poi è il traguardo minimo qui a Phillip Island”.

Poi è stata la volta del pilota Tuenti Racing, che ha dichiarato: “Gli animali sono un'ottima distrazione per perdere per un attimo di vista il mondiale. È ovvio che questo fine settimana dovrò cercare di vincere per me e per il team che sta lavorando così duramente per questo target. Ci proveremo sicuramente”.

Il siparietto è continuato con Scott Redding, che incalzato da Danny Webb, ha parlato della stagione in corso e non solo... “Nelle ultime gare siamo andati molto bene, a parte qualche piccolo problema. Cercheremo di superare anche questi negli ultimi GP e proveremo a salire sul podio ancora almeno una volta prima della fine della stagione”.

“Ho firmato la scorsa settimana con ilteam e credo che il prossimo anno ci siamo possibilità di lottare per il titolo. Crediamo tutti di potercela fare”.

Webb ha infine concluso, “Potrebbe essere un buon fine settimana. Abbiamo avuto una caduta importante in Malesia, ma siamo tornati pronti ad aprire di nuovo il gas! Speriamo di riuscire a trovare una top four, abbiamo il ritmo per fare bene”.

Tags:
MotoGP, 2010, IVECO AUSTRALIAN GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›