Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Marquez più forte di tutto e tutti

Marquez più forte di tutto e tutti

Il titolo è ad un passo con 17 punti di vantaggio su Terol e un solo GP da correre. Espargaró solo 10º e fuori dalla corsa per il titolo

Inizia col brivido il bwin Grande Premio de Portugal classe 125 con due cadute importanti: nella prima sono Jasper Iwema (CBC Corse) e Luca Marconi (Ongetta Racing) gli sfortunati protagonisti, nella seconda sono ben cinque i piloti coinvolti con Sandro Cortese (Avant Ajo), Danny Kent (Lambretta Corse), Simone Grotzskyj (Fontana Racing), Luis Rossi (CBC Corse), Adrian Martin (Areoport de Castelló) fuori gara.

Davanti Nico Terol prende un buon margine su Marc Marquez grazie anche al "tappo" effettuato da Bradley Smith. Non fosse sufficiente, arriva anche la pioggia a complicare le cose e fa altre due vittime: Esteve Rabat (Blusens STX) ed Efren Vazquez (Tuenti Racing).

La gara per il momento non viene fermata. Davanti Nico Terol si difende dagli attacci di Marc Marquez, mentre Espargaró è troppo lontano e le sue speranze di titolo praticamente nulle. A 16 giri dal termine cambia tutto: bandiera rosso e nuova griglia con Terol, Marquez, Smith ed Espargaró in prima fila. Seconda gara di 9 giri.

Nel giro di ricognizione Marc Marquez cade e rischia grosso. Rientra ai box con la maniglia distrutta e la pit lane chiude. Dovrà partire dall'ultima posizione in griglia. Le speranze di Terol ed Espargaró aumentano esponenzialmente.

In prima fila Terol corre con gomme slick mentre Espargaró monta pneumatici da bagnato. Pazzesca partenza del leader del mondiale che dalla 16ª piazza passa direttamente alla 4º, mentre Terol e Smith prendono la testa della seconda corsa.

Marquez in tre curve è già terzo, mentre il sole condanna definitivamente Espargaró già quarto e lontano. A sette giri dal termine ìl pilota Red Bull Ajo Motorsport passa Smith ed è secondo. Tre giri più tardi l'inglese gli restituisce il favore.

Nelle ultime due tornate un incredibile Marqeuez completa il recupero e si porta in testa con Terol che prova a rispondere in due occasioni il numero 93 si difende alla grande trovando così la 10ª vittoria in stagione. Il titolo non è matematico, ma 17 punti di vantaggio ora sono quasi una sentenza.

Sul podio Nico Terol e Bradley Smith, mentre Espargaró, tradito dalla pioggia, è solo 10º.

Tags:
125cc, 2010, bwin GRANDE PREMIO DE PORTUGAL, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›