Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Ducati sfortunata all'Estoril

Ducati sfortunata all'Estoril

Stoner fuori subito e Hayden costretto alla quinta posizione nel penultimo GP della stagione.

Domenica poco fortunata per il Ducati Team in Portogallo, nonostante sia Stoner sia Hayden si siano trovati nella condizione di lottare per il podio durante le varie fasi della gara. Gara che è stata la sola occasione nel corso del fine settimana in cui i piloti hanno girato su pista asciutta, costringendo le squadre a scegliere il set up senza potersi basare su molti dati a disposizione.

I tecnici della scuderia di Borgo Panigale hanno lavorato al massimo e solo una scivolata durante il quinto giro ha impedito a Casey Stoner di lottare per il podio come aveva fatto nelle ultime gare. Nicky Hayden invece, dopo aver fatto una buona partenza ed essersi portato in testa alla gara al secondo giro, ha occupato a lungo la terza posizione, ma alla fine ha perso il duello con Dovizioso e Simoncelli ed ha concluso al quinto posto.

Nicky Hayden - 5º

Oggi è stata la prima volta in carriera che sono andato in gara senza aver fatto un singolo giro su pista asciutta fino a quello di allineamento. Nei primi giri la moto ha lavorato benissimo, mi sentivo a posto, sono riuscito anche ad andare in testa ed era un bel po’ che non mi capitava. Nella parte centrale della gara invece ho preso un paio di rischi passando su alcuni punti dove l’asfalto era ancora umido e ho perso un po’ il feeling. Verso la fine sono riuscito a ritrovare un buon ritmo ed ad avvicinarmi alla lotta per il podio. Ho chiuso quinto, un risultato che, insieme alla caduta di Casey, non è certo fantastico per il team. E’ stato un fine settimana molto impegnativo per tutti ma cercheremo di fare meglio a Valencia

Casey Stoner - out

Non c’è molto da dire in questi casi, purtroppo, a parte che è un peccato naturalmente. Nei primi giri sono stato tranquillo ed ho portato in temperatura le gomme. Mi sentivo bene ed ho potuto spingere un po’ di più per recuperare sui ragazzi davanti. Quando sono arrivato alle spalle di Jorge non stavo tirando più del giro precedente, ma forse sono andato appena fuori traiettoria e ho perso l’anteriore. Ho cercato di tenere in piedi la moto con il gomito senza riuscirci. Mi spiace per i ragazzi della squadra, che hanno lavorato bene in condizioni molto difficili per trovare una buona messa a punto. Cercheremo di rifarci nell’ultima gara.

Vittoriano Guareschi - Team Manager

È stato un fine settimana molto impegnativo per il team perché sia i meccanici sia i piloti hanno affrontato condizioni molto estreme. Hanno fatto tutti un ottimo lavoro portando entrambe le moto in una buona posizione di partenza. Ovviamente, non avendo mai provato sull’asciutto, in gara Casey e Nicky sono partiti in condizioni difficili, con punti interrogativi sull’assetto e sulla gestione del motore. Casey stava facendo molto bene e non ho dubbi sul fatto che avrebbe lottato per il podio. Così come ha fatto Nicky, che è stato anche in testa e poi a lungo terzo. Alla fine sicuramente un week-end non fortunato ma la moto si è dimostrata competitiva anche su questa pista e a Valencia ci riproveremo.

Comunicato Stampa Ducati Team

Tags:
MotoGP, 2010, bwin GRANDE PREMIO DE PORTUGAL, Nicky Hayden, Casey Stoner, Ducati Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›