Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi single...per un giorno

Rossi single...per un giorno

"Bye Bye Baby": così l'italiano saluta la sua compagna per sette lunghi anni. Da martedì sarà già a braccetto con un nuovo amore.

Ha voluto congedarsi da lei un po' quasi nella stessa maniera in cui aveva iniziato a conoscerla. Un bacio d'addio quello di oggi sul circuito Ricardo Tormo al termine della gara, che ricorda, nemmeno troppo vagamente, quello con cui l'avventura era iniziata sette anni fa a Welkom.

La gara di oggi non è sicuramente stata memorabile per Valentino Rossi, ma visti i presupposti del fine settimana, chiudere sul podio è certamente una grande soddisfazione...

"Onestamente sono contento di questo risultato finale con la Yamaha, perché abbiamo avuto un weekend difficile. Non ho fatto una buona partenza, ma ho capito subito che oggi ero molto più veloce e che la mia moto andava bene. A un certo punto ho pensato che avrei potuto vincere, ma nell'ultima parte della gara semplicemente non ho avuto abbastanza forza per stare con Lorenzo e Stoner, questa è una pista molto difficile quando non sei completamente in forma," ha detto Rossi.

"Ho iniziato a fare qualche errore perché non avevo abbastanza forza per fermare la moto, quindi dopo un po' ho deciso che era meglio rallentare e mantenere il mio terzo posto. Salire sul podio sul podio è stato il mio modo per dire grazie alla mia moto, alla Yamaha e a tutte le persone che hanno lavorato con me in queste sette stagioni. E' stata una grande esperienza, e mi sono divertito tanto".

"46 è un gran numero di vittorie, ovviamente ne avrei volute di più, ma credo di poter essere felice con quello che ho ottenuto. Abbiamo finito bene la stagione, con cinque podi di fila e, dopo un campionato così difficile si può essere soddisfatti di come l'abbiamo finito".

Sulla storia con la M1 ha poi concluso: "Sono stati sette anni meravigliosi, ci siamo divertiti molto, con un'atmosfera particolare, molte fantastiche vittorie e quattro campionati del mondo. Mi sono fermato con la mia moto dopo la gara di oggi proprio come ho fatto a Welkom quando questa storia cominciò, è stato il modo giusto per dire addio a "lei". Grazie a tutti, abbiamo ricordi bellissimi".

Davide Brivio, prossimo a lasciare Yamaha dopo addirittura 19 anni, ha voluto aggiungere: "Penso che abbiamo fatto una buona gara con Valentino, dopo un weekend difficile. La squadra ha lavorato duramente e abbiamo finalmente trovato un buon assetto per la gara. Purtroppo le condizioni fisiche di Valentino, quando tutti i suoi avversari sono al limite, lo ha costretto a pagare il prezzo di oggi e non è stato in grado di lottare fino alla fine, ma siamo stati molto competitivi e questo è quello che volevamo per la nostra ultima gara".

"Questa è l'ultimo Gran premio con la Yamaha per molti di noi, me compreso; la mia esperienza di diciannove anni con la Yamaha finisce qui. Voglio solo ringraziare la Yamaha e tutti coloro che hanno lavorato insieme a noi, sono stati anni che non dimenticherò mai".

Martedì mattina Rossi sarà già in sella alla nuova Ducati Desmosedici per i primi test 2011 e per una nuova eccitante avventura. Per seguirne l'esordio live dalle 10.00 alle 12.30 ora italiana (orario approssimativo), con il commento di Gavin Emmett e Azi Farni, acquista qui il tuo VideoPass!

Tags:
MotoGP, 2010, GRAN PREMIO GENERALI DE LA COMUNITAT VALENCIANA, Valentino Rossi, Fiat Yamaha Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›