Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Lorenzo sempre davanti, i rivali si avvicinano

Lorenzo sempre davanti, i rivali si avvicinano

Il Campione del Mondo rimane in testa alla classifica dei tempi anche durante la seconda giornata, ma migliorano tutti, a partire da Spies e Simoncelli.

Jorge Lorenzo non fa sconti e nella seconda e ultima giornata di test sul circuito Ricardo Tormo è di nuovo in testa nella classifica dei tempi grazie all'1'32.179 fatto segnare a metà mattinata. Per lo spagnolo continua il doppio lavoro con entrambi i protitipi 2010 e 2011, in particolare con il nuovo telaio e le le nuove sospensioni.

Apprende in fretta Ben Spies, nuovo compagno di squadra del Campione del Mondo, al momento secondo a soli 143 millesimi di distacco. Per il texano attenzione massima solo sul prototipo per il prossimo anno.

A seguito del duo Yamaha Factory Racing si piazzano ben tre Honda: sorprendentemente il più rapido è Marco Simoncelli con il prototipo satellite del Team San Carlo Honda Gresini, che in soli 9 giri (causa caduta senza conseguenze) ferma il cronometro a 1'32.497. Casey Stoner (Repsol) e Dani Pedrosa (Repsol) si fermano rispettivamente a 85 e 129 millesimi dall'italiano numero 58.

Bautista, in pista per un test su nuove forcelle Öhlins e un nuovo forcellone, chiude in sesta posizione e decisamente vicino ai migliori, precedendo i piloti ufficiali Andrea Dovizioso (Repsol Honda) e Nicky Hayden (Ducati), con l'italiano ultimo in pista a correre sotto l'1'33.

Valentino Rossi ha girato sugli stessi tempi di ieri (-0.034s) con la Ducati. Ieri l'italiano aveva dato maggior spazio al motore Big Bang e oggi è continuato il paragone con lo screamer per la scelta definitiva 2011. Davanti a lui anche Colin Edwards (Monster Yamaha Tech3), Randy de Puniet (Pramac Racing), Hector Barberá (Paginas Amarillas) e Hiroshi Aoyama (San Carlo Honda Gresini).

Nelle retrovie migliorano nettamente le prestazioni di Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3) e Karel Abraham (Ducati Cardion AB), rispettivamente in 14ª e 15ª posizione. Fanalini di coda Loris Capirossi (Pramac Racing) e Toni Elias (LCR Honda).

Segui la classifica dei tempi in continuo aggiornamento cliccando qui.

Tags:
MotoGP, 2010

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›