Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Le tappe 2010: TIM TT Assen

Le tappe 2010: TIM TT Assen

In questo articolo il sesto appuntamento stagionale, con motogp.com che ti offre la possibilità di rivedere tutto quello che ti sei perso. Clicca su tutti i link che troverai in questo riassunto e rivivi l'intero fine settimana di Assen.

Tappa intermedia di una tripletta da brividi iniziata a Silverstone e che terminerà la domenica successiva a Montmeló, la cattedrale del motociclismo di Assen ha festeggiato l'ottantesimo compleanno con un fine settimana ricco di emozioni sulle due ruote. Tradizionalmente corso di sabato, il TT olandese si è aperto con il pre evento nella giornata di mercoledì: una sfida tra imbarcazioni a remi sul canale di Assen tra giornalisti e un gruppo di piloti capitanati dal rookie MotoGP Hector Barberá.

La conferenza stampa ha poi lasciato spazio a Jorge Lorenzo accompagnato dai componenti del podio di Silverstone Andrea Dovizioso (Repsol Honda) e Ben Spies (Monster Yamaha Tech3) più Casey Stoner (Ducati Team) e Álvaro Bautista (Rizla Suzuki).

Data un'occhiata al circuito modificato in un paio di punti grazie all'aiuto di Tom Luthi, si è iniziato a fare sul serio con le FP1, dove abbiamo assistito all'esordio stagionale di Keosuke Akiyoshi come sostituto di Hiroshi Aoyama, e le FP2, dove purtroppo Marco Melandri è stato costretto al ritiro a seguito di caduta nella quale ha riportato la lussazione della spalla.

Entrambe le sessioni libere hanno avuto come dominatore il leader della classifica Jorge Lorenzo (Fiat Yamaha), con lo spagnolo che non ha voluto smentirsi nelle qualifiche dove ha conquistato la seconda pole stagionale.

Il sabato si è aperto con le gare 125 e Moto2, in un'atmosfera come sempre riscaldata dalle bellezze del paddock. Marc Marquez ha trovato la terza vittoria consecutiva dopo il Mugello e Silverstone, mentre Andrea Iannone ha trionfato in solitaria in una gara che ha visto l'assenza obbligata di Alex Debon, caduto in qualifica e infortunatosi alla clavicola.

La gara MotoGP ha avuto come padrone assoluto Jorge Lorenzo, anche se Dani Pedrosa e Casey Stoner, per la prima volta sul podio, hanno dato battaglia allo spagnolo della Fiat Yamaha almeno per due terzi di GP. Ascolta le impressioni dei primi tre classificati nella conferenza stampa del sabato.

Tags:
MotoGP, 2010

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›