Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Classe 125: una stagione di emozioni

Classe 125: una stagione di emozioni

Tre protagonisti, tutti spagnoli, tante battaglie e un unico obiettivo: il titolo. Rivivi l'intera stagione dell'ottavo di litro in questo articolo con i momenti ed i link più importanti di un'annata memorabile.

La classe delle giovani promesse e dei futuri talenti del Campionato del Mondo MotoGP è stata senza alcun dubbio la più emozionante della stagione 2010. I suoi principali protagonisti, tutti battenti bandiera spagnola, se la sono giocata fino all'ultimo gran premio, e solo a Valencia Marc Marquez ha potuto proclamarsi Campione del Mondo 125.

Tante sfide, spesso al limite, e con grandi rivali come Nico Terol e Pol Espargaró, hanno reso la vittoria del pilota Red Bull Ajo Motorsport quasi da leggenda. Con la prima vittoria in carriera al Mugello il numero 93 ne avrebbe collezionate ben dieci, anche se l'inizio di stagione non era stato dei più promettenti, in particolare per la caduta di Jerez, dove aveva conquistato la pole.

Nonostante il dominio nei numeri con 10 trionfi e 11 pole position, Marquez ha dovuto lottare fino all'ultimo GP: a provare a mettergli i bastoni fra le ruote ci hanno pensato i connazionali del Bancaja Aspar Team e del Tuenti Racing.

L'inizio d'annata è stato in gran parte favorevole proprio a Pol Espargaró, autorevole dominatore delle gare di Jerez de la Frontera e Le Mans e leader della classifica fino al GP di Catalunya, quando Marquez prende il comando, e quando soprattutto il Campionato sembra perdere un protagonista:

Nico Terol cade infatti a poche curve dal traguardo di Montmeló, e sarà costretto a perdere il GP del Sachsenring, neanche a dirlo preda di Marquez. Lo spagnolo del team Bancaja Aspar rimedierà la frattura delle vertebre lombari L1 e L2, ma la sua stagione sarà lontanissima dal dirsi chiusa.

La forza di volontà del numero 40 lo riportano sul primo gradino del podio nei due appuntamenti consecutivi di Brno e Indianapolis. Da qui in poi Terol non mancherà più dal podio e, ad Aragon, complice una sfortunata mossa di Randy Krummenacher su Marquez, troverà per la prima volta anche la vetta della classifica.

Leadership che perderà a Sepang, mentre il titolo verrà meno, seppur non matematicamente, in Portogallo, dove Marc Marquez e il suo team si renderanno protagonisti di una delle gare più incredibili ed emozionanti degli ultimi anni.

Tags:
125cc, 2010

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›