Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi: “La Ducati è un vero prototipo”

Rossi: “La Ducati è un vero prototipo”

Prima conferenza stampa per l'italiano che ha parlato della nuova moto, della spalla e della stagione in arrivo.

Valentino Rossi è finalmente un pilota Ducati e a Madonna di Campiglio, durante il Wrooom 2011, ha parlato della sua nuova avventura e, ovviamente, della sua nuova e fiammante compagna: la Desmosedici GP11.

Con addosso i nuovi colori, Rossi ha parlato direttamente con motogp.com iniziando con una battuta: “Mi sento ancora un po' strano con questo colore! Siamo sempre stati grandi nemici con Ducati, quindi avrò bisogno di un po' di tempo per abituarmi al rosso!”

Nella conferenza stampa di poco precedente, Rossi aveva descritto la sua Desmosedici come un “vero prototipo” e con “concetto differente da quello delle case giapponesi”, e risposto sulle domande riguardo la sua condizione fisica.

“L'intervento chirurgico è stato più duro di quanto ci aspettassimo, perché il danno era enorme. Il dottore mi ha assicurato che non ci saranno problemi per il recupero totale, ma avremo bisogno di più tempo. Ho iniziato subito a lavorare con maggiore intensità. Mi aspettavo di essere più pronto, ma continueremo a lavorare per essere in forma per i test di Sepang,” ha spiegato Rossi nella video intervista in allegato.

Sull'unico test fino ad ora effettuato, l'italiano ha continuato: “Il vero problema a Valencia ero io. Ho avuto parecchio dolore nella spalla e non sufficiente energia. Si tratta di una moto diversa, da guidare in maniera più aggressiva. Questo sarà il mio lavoro in Ducati, migliorare la guidabilità della moto e minimizzare i rischi in gara. Stoner è stato incredibile in alcune gare lo scorso anno, ma ha anche fatto qualche errore chiudendo quarto in Campionato. Abbiamo iniziato lavorando su cose semplici per Sepang come la posizione in sella, il manubrio, le pedane. In Malesia inizieremo a lavorare sulla moto”.

La patnership tutta italiana tra il nove volte Campione del Mondo e la scuderia di Borgo Panigale ha sicuramente aumentato le aspettative intorno a Rossi.

“Avrò sicuramente più pressione con Ducati rispetto al passato, perché molti tifosi sono curiosi di vedere le mie prestazioni con la rossa. Dovremo convivere con questa pressione e ci sarà molto lavoro da fare e anche se non dovessimo essere pronti per le prime gare, spero che i fans ci diano il tempo per esserlo”.

La campagna 2011, nella quale Rossi vede come favoriti Jorge Lorenzo e Casey Stoner, sarà anche l'occasione per tornare a lavorare al fianco di Nicky Hayden. “Ho sempre avuto un'ottima relazione con lui, fin da quando dividevamo il box Honda nel 2003,” ha dichiarato. “Sono molto felice di lavorare con lui. È u'ottima persona e ha grande esperienza sulla Desmosedici, quindi potrà darci qualche indicazione all'inizio. Non ci saranno muri nel box”.

Per chiudere, alla domanda su quando sarà realmente al 100% in sella alla GP11, Rossi ha detto: "Spero all'inizio dell'estate”.

Tags:
MotoGP, 2011, Valentino Rossi, Ducati Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›