Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Cecchinelli designato MotoGP Director of Technology

Cecchinelli designato MotoGP Director of Technology

L'ex manager Ducati diventa il supervisore e responsabile degli aspetti tecnici del Campionato del Mondo MotoGP.

Corrado Cecchinelli sarà il nuovo MotoGP Director of Technology per il Campionato del Mondo 2011. L'esperto manager italiano supervisionerà e sarà responsabile degli aspetti tecnici delle tre categorie del Campionato: 125cc, Moto2 e MotoGP.

Cecchinelli vanta una grande esperienza nel mondo delle corse motociclistiche, come ha spiegato egli stesso ai microfoni di motogp.com: "Da quando sono entrato nel mondo del lavoro sono sempre rimasto nell'ambiente motociclistico. Mi sono laureato al Politecnico di Torino come ingegnere meccanico con specializzazione in meccanica automobilistica. Da lì sono andato a lavorare in Piaggio per circa due anni prima di approdare a Ducati".

"Qui sono sempre rimasto nell'ambito delle corse, dal 1997 al 2002 ho fatto parte del progetto superbike, dal 2003 al 2005 sono stato il direttore tecnico del team Ducati e dal 2006 sono diventato vice direttore generale di Ducati Corse, ruolo che ho mantenuto fino al 31 dicembre 2010".

Alle base della decisione di accettare un ruolo di questa caratura non solo l'esperienza, come spiega il diretto interessato..."Dorna ha ritenuto importante dotarsi di una propria capacità e indipendenza tecnica e ha ritenuto che io potessi occupare questo ruolo in virtù della mia esperienza, ma anche del rispetto reciproco e dell'amicizia che si è instaurata nel corso degli anni".

"Più o meno, nel mio lavoro in Ducati avevo il compito di lavorare sui regolamenti in sede di MSMA con le altre case. Credo che questa operazione, oltre ad essere lusinghiera per me, possa essere di successo perché si potrebbe fondare su una rete di conoscenze che si erano formate con ruoli diversi, ma che a livello personale restano. Conosco la struttura di Dorna, anche se fino a poco tempo fa dall'esterno, conosco le personalità della MSMA e della federazione e questo ha certamente un valore, fondato su fiducia e rispetto reciproco".

Una delle principali funzioni di Cecchinelli sarà quella di sviluppare i nuovi regolamenti a partire da quello della Moto3 e dei motori 1000cc per la classe regina, entrambi effettivi a partire dal 2012. L'italiano avrà un ruolo chiave come collegamento tra le case produttrici, i fornitori e le organizzazioni involucrate nel Campionato del Mondo, tra cui Dorna, FIM, MSMA e IRTA.

"In concreto mi occuperò di tutti gli aspetti tecnici e tecnologici che possono riguardare la MotoGP intesa come somma delle tre categorie. Tra questi ci sono sicuramente i regolamenti tecnici e in questo senso i rapporti tecnici con le case e il loro organo che le rappresenta che è la MSMA e speriamo anche di poter dare attenzione a nuovi temi di interesse tecnico per esempio nel campo del rispetto dell'ambiente e in quello della sicurezza dei circuiti," ha continuato Cecchinelli.

Per quel che riguarda i primi punti sull'agenda 2011, l'italiano ha concluso: "stiamo tentando di definire dettagli necessari ai potenziali partecipanti alla Moto3 e quindi il regolamento tecnico nel suo complesso e in particolare stiamo ricevendo le varie candidature di produttori di monocentraline, e continueremo a farlo fino al 28 febbraio. Da quella data in poi cercheremo di chiudere il più presto possibile questo tema".

"Per la MotoGP 2012 nei fondamenti filosofici e nei dettagli tecnici è già definito, quindi per il momento stiamo dando maggior attenzione alla nuova categoria in arrivo. I dettagli che eventualmente saranno da definire per la classe regina non sono tali da poter bloccare lavori di nuovi ingressi nella categoria, cosa che invece accade in Moto3".

Tags:
MotoGP, 2011

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›