Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Top 3 con le ali

Top 3 con le ali

Stoner, Pedrosa e Dovizioso marcano il ritmo nella seconda giornata di prove a Sepang

Il team Repsol Honda ha sfruttato al meglio la seconda giornata di prove sulla pista malese di Sepang per continuare lo sviluppo della RC212V 2011. I tre piloti Repsol Honda sono scesi in pista alle 10:30, spingendo subito forte così da portarsi nelle prime tre posizioni, un risultato che hanno mantenuto fino al termine della sessione odierna.

Casey Stoner ha girato in 2'00.342 al quarto giro, immediatamente superato da Dani Pedrosa che, sempre al quarto giro, ha segnato 2'00.229. Qualche minuto più tardi, Andrea Dovizioso ha centrato all’ottavo giro 2'00.531, il suo miglior tempo. Nell’ultima uscita del pomeriggio, Casey Stoner ha ulteriormente migliorato il suo crono, girando in 2'00.171, il giro più veloce della giornata, confermando così il suo ottimo feeling con la moto. I tempi di Casey e Dani hanno superato la pole position di Rossi del 2009 e il miglior giro del circuito (2'00.518).

I piloti del team Repsol Honda hanno portato avanti il programma di lavoro previsto per la giornata odierna, con Dani Pedrosa che ha provato una forcella modificata dalla Ohlins, in base ai commenti fatti dallo stesso pilota nel primo test. Lo spagnolo ha effettuato inoltre test di gomme per Bridgestone e provato varie messe a punto.

Casey Stoner ha provato la nuova forcella 2011, ricercando la miglior messa a punto e nel pomeriggio ha testato anche dei nuovi ammortizzatori. Andrea Dovizioso ha continuato a lavorare sul freno motore con l’obiettivo di guadagnare qualche decimo di velocità in curva e trovare più grip attraverso diverse messe a punto del telaio. Ha effettuato inoltre alcuni test di gomme per Bridgestone e prove per la frizione.

Casey Stoner - 1º

“Oggi abbiamo provato diverso materiale tra cui anche la forcella 2011 e nuovi ammortizzatori, che però hanno dato del chattering. Abbiamo passato il 90 per cento della giornata su una sola moto, provando varie configurazioni, cambiando le geometrie per far lavorare la nuova forcella, ma non abbiamo trovato niente che potesse andare davvero bene. Si è trattato comunque di un lavoro necessario, da fare prima l’inizio del campionato.Sono propenso verso la ciclistica standard, ma domani faremo un’ulteriore verifica. La nuova forcella lavora molto bene in frenata e potevo fermami per affrontare la curva molto velocemente, ma crea molto chattering nella parte finale della curva. Siamo riusciti a diminuire il saltellamento, ma ci manca quel feeling che davano le altre sospensioni”.

Dani Pedrosa - 2º

"Abbiamo lavorato principalmente sulle sospensioni, provando varie parti. Questa mattina una nuova forcella ci ha dato un feeling positivo in frenata, mentre nel pomeriggio l’ammortizzatore posteriore ha migliorato il feeling con la gomma posteriore. Sono soddisfatto del lavoro fatto con Ohlins, abbiamo provato anche diversi assetti per il telaio e domani vorrei decidere cosa userò questa stagione. Entrambi i telai mi danno una sensazione positiva, adesso devo concentrarmi e prendere questa importante decisione. Dal mio debutto in MotoGP, questa stagione pre-campionato, insieme a quella del 2006, è la migliore. Ricordo che nel 2006 avevamo fatto dei test invernali molto positivi che ci hanno permesso di affrontare al meglio il campionato. In questi giorni sto provando le stesse sensazioni e sono molto fiducioso. La moto risponde be ne, certo il vero test sarà la prima gara. Credo che la Yamaha sarà più vicina di quanto non sia oggi per cui non dobbiamo abbassare la guardia”.

Andrea Dovizioso - 3º

“Rischio di ripetermi, ma sono veramente contento. Il crono di 2’00.9 fatto nei primi test era stato una sorpresa. Oggi siamo stati capaci di girare in 2’00.5, un ottimo tempo. Generalmente non sono mai molto veloce nei test, così sono soddisfatto di essere così competitivo. Oggi le condizioni della pista erano migliori, cosa abbastanza normale al secondo giorno, ma la cosa importante è che abbiamo migliorato il tempo sul giro rispetto ai primi test. Per quanto riguarda il materiale, non avevamo particolari pezzi nuovi da provare. Abbiamo lavorato su alcune cose che generalmente non abbiamo tempo di testare durante la stagione. Sono contento perché abbiamo girato con un passo regolare tutto il girono. Domani vorremmo fare una simulazione di gara, una prova importante in preparazione della gara del Qatar per capire come si comport ano le gomme e la moto sulla distanza della gara”.

Tags:
MotoGP, 2011, Casey Stoner, Andrea Dovizioso, Dani Pedrosa, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›