Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Lüthi subito in testa a Jerez

Lüthi subito in testa a Jerez

Il pilota svizzero è il più rapido nella prima mattinata di prove con un tempo già più veloce della pole 2010 mentre Nico Terol è il leader in 125.

La prima giornata di test a Jerez de la Frontera si è aperta con sole e basse temperature ad accogliere i piloti Moto2 e 125. Con la classe intermedia finalmente dotata di motori ufficiali, il primo a scendere in pista è stato Kenan Sofuoglu (Technomag-CIP) che intorno alle 12.00 occuperà la 15ª piazza nella classifica dei tempi. Il più rapido è stato lo svizzero Tom Lüthi (Interwetten Paddock Moto2), il cui tempo di 1’43.802 è già sei decimi più veloce della pole 2010 (Shoya Tomizawa).

La pioggia sopraggiunta intorno alle 12 ha lasciato lo svizzero davanti a tutti, con Scott Redding (Marc VDS Racing) e 0.139s, Yuki Takahashi (Gresini Racing) a 0.546s, Stefan Bradl (Viessmann Kiefer Racing) a 0.708s e Julez Cluzel (Forward Racing) con 0.839s di distacco.

Alex de Angelis (JiR Moto2), Marc Márquez (Team Catalunya Caixa Repsol), Andrea Iannone (Speed Master), Aleix Espargaró (Pons Racing) e Mika Kallio (Marc VDS Racing) completano al momento la top ten. Tra le buone notizie da segnalare il ritorno alle corse di Ratthapark Wilairot (Thai Honda Singha-SAG) che ha registrato 7 giri per farsi una prima impressione del nuovo telaio FTR.

In 125 il favorito Nico Terol (Bancaja Aspar) non ha deluso le aspettative con il tempo di 1’49.168, con il rookie Maverick Viñales (PEV-Blusens-SMX-Paris Hilton) a 0.245s. Johann Zarco (Ajo Motorsport), Jonas Folger (Red Bull Ajo Motorsport) ed Efrén Vázquez (Ajo Motorsport) chiudono la top5. Unica caduta di questa sessione mista per Marcel Schrotter. Il tedesco del team Mahindra Racing è scivolato all'altezza della curva 2, provacando la sospensione della prova per 4 minuti circa. Nessun problema per lui.

Tags:
Moto2, 2011

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›