Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Solo luci per Stoner nella notte di Losail

Solo luci per Stoner nella notte di Losail

L'australiano comanda l'intera sessione MotoGP e manda un segnale chiaro agli avversari staccati tutti di almeno 6 decimi. Rossi è quinto, sorprende Barberá terzo.

45. Tanti sono i minuti di spettacolo che la classe regina ha regalato oggi sotto i riflettori del Circuito Internazionale di Losail. Tutti in pista nessuno escluso, con gli esordi ufficiali di Valentino Rossi con Ducati, di Casey Stoner con Repsol Honda e di Ben Spies con Yamaha Factory senza dimenticare il battezzo sull'asfalto della classe regina di Karel Abraham (Cardion AB) e Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3).

Dominatore incontrastato della pre-season 2011, Casey Stoner ha bisogno di appena 4 giri per rompere la barriera dell'1'56 e condurre la classifica dei tempi fin dall'inizio. L'1'55.886 finale gli regala la vetta delle prime libere 2011, con il compagno di squadra e rivale Dani Pedrosa in seconda piazza, ma con 610 millesimi da recuperare.

La sorpresa non tarda ad arrivare. La terza piazza è per una Ducati, anche se forse la meno attesa: Hector Barberá spiazza tutti con un 1'56.421, praticamente lo stesso tempo di Pedrosa. Marco Simoncelli su San Carlo Honda Gresini e Ben Spies (Yamaha Factory Racing) completano una top6 quanto meno atipica.

Valentino Rossi (Ducati Team) e il Campione del Mondo Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing) si marcano stretti per tutta la sessione per poi finire rispettivamente in quinta e settima posizione in ritardo di 7 e 8 decimi di secondo. Andrea Dovizioso (Repsol Honda), Randy de Puniet (Pramac Racing) e Colin Edwards (Monster Yamaha Tech3) completano la top ten.

Buona prestazione per Karel Abraham (Cardion AB), 15º davanti ad Álvaro Bautista (Rizla Suzuki) e Toni Elias (LCR Honda), mentre tra la 11ª e la 14ª piazza troviamo Nicky Hayden (Ducati Team), Hiroshi Aoyama (San Carlo Honda Gresini), Loris Capirossi (Pramac Racing) e Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3).

Tags:
MotoGP, 2011, COMMERCIALBANK GRAND PRIX OF QATAR, FP1

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›